L’Italia fa 13 in Romania, la genovese Martina Porcile campionessa del mondo

75

Tredici medaglie per l’Associazione Italiana Ju Jitsu ai Mondiali Juniores ed Aspiranti disputati lo scorso fine settimana a Bucarest (Romania).

Due ori, tre argenti ed otto bronzi per la Nazionale giovanile. In questo ampio bottino, collocante l’Italia al sesto posto tra le trentasette nazioni partecipanti, spiccano i titoli mondiali conquistati dalla genovese Martina Porcile (Spazio Danza) nel combattimento Junior -49 kg e della perugina Jessica Scricciolo (58 kg) nel ne waza. Ottimo risultato anche per Vittorio Marino, anch’egli tesserato per Spazio Danza. E’ argento tra gli Aspiranti -60 kg. Quinto posto per Andrea Noto (Aspirant -73 kg), noni Mattia Musumeci (Junior -69 kg) e Ambrogio Murtas (Junior -85 kg): tutti e tre genovesi e tesserati per la Spazio Danza del maestro Alfredo Fazio. “Sono molto soddisfatto di questo ottimo risultato di squadra e per le prestazioni dei miei concittadini – afferma un soddisfatto Dario Quenza, numero uno dell’Associazione Italiana Ju Jitsu – Martina e Vittorio hanno gareggiato con grande tempra e determinazione mantenendo sempre la calma nei momenti topici di tutte le sfide”.

Condividi
Marco Callai
Nato a Genova il 7 febbraio 1984, inizia a scrivere all'età di 17 anni. E' coordinatore del portale LiguriaSport.com, autore dell'Annuario Ligure dello Sport e tra gli organizzatori del progetto Stelle nello Sport per la valorizzazione dello sport in Liguria. Collabora con RTL 102.5 ed Il Messaggero. E' autore della trasmissione "Stelle nello Sport" su PrimocanaleSport. Dal 2009 al 2012 è responsabile del settore Comunicazione della Federazione Italiana Canottaggio. Dal maggio 2013, lancia il portale CanottaggioMania.com. Dal 2009 a oggi è presidente ligure della FICSF. Dal 2009 a oggi è membro del Consiglio Regionale del Coni Liguria. Dal 2013 a oggi è membro della Giunta Regionale del Coni Liguria. Stella di Bronzo al Merito Sportivo 2017.