Ad Atene il Setterosa schiaccia la Grecia

42

Oggi primo turno di World League femminile. Ad Atene, per il girone B, GRECIA-ITALIA si è conclusa con la vittoria delle azzurre 12-9 nella piscina del Pireo P Kapagerof. Soddisfatto il CT Fabio Conti.

“Abbiamo iniziato bene. Mi sono piaciute diverse cose, come ad esempio l’approccio. Le ragazze sono entrare subito in parita giocando con quella intensità e quella velocità che avevo chiesto. I molti cambi hanno permesso a tutte di giocare e hanno facilitato la velocità di azione. Ma ci sono state anche alcune cose che dobbiamo migliorare, come la precisone nelle conclusioni. Dobbiamo evitare anche le distrazioni in difesa e le ingenuità in generale con le quali oggi abbiamo tenuto in partita la Grecia fino alla metà del terzo tempo. Per quanto abbiamo costruito, potevamo chiuderla prima. Comunque come prima partita della stagione va bene così. Continuiamo a lavorare in questa direzione. Ci siamo presi una rivincita sulla Grecia. Tra un mese ci aspetta l’Ungheria a Catania e vogliamo ripeterci. Gli stimoli non ci mancano affatto”. Nel girone A, a Chelyabinsk, si è già giocata RUSSIA-SPAGNA 11-13. A metà partita la Russia era avanti 7-4, poi il ritorno delle campionesse del mondo (parziali 3-1, 4-3, 2-4, 2-5) con le triplette di Jennifer Pereja e Maica Garcia.

GRECIA-ITALIA 9-12
GRECIA: Eleni Kouvdou, Christina Tsoukala 4 (2 rig), Vasiliki Diamantopoulou 1, Ilektra Psouni, Eleftheria Plevritou, Alkisti Avramidou, Alexsandra Asimaki 1, Antigoni Roumpesi, Eleni Xenaki, Triantafyllia Manolioudaki 2, Margarita Plevritou, Stamatina Kontogianni 1, Chrysoula Diamantopoulou. All. Georgios Morfesis
ITALIA: Giulia Gorlero, Federica Radicchi, Arianna Garibotti, Elisa Queirolo 1, Silvia Motta 1, Rosaria Aiello 1, Tania Di Mario 4 (2 rig), Roberta Bianconi 1, Giulia Emmolo 2, Valeria Palmieri 2, Aleksandra Cotti, Teresa Frassinetti, Laura Teani. All. Fabio Conti.
ARBITRI: Brian Littlejohn (GBR) e Eduard Vasenin (RUS). DELEGATO: Jacques Racine (SVI)
NOTE: parziali 3-4, 2-1, 3-4, 1-3. Uscita per limite di falli Radicchi (I) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Grecia 4/8 + 2 rigori e Italia 5/11 + 2 rigori. Spettatori 200 circa

Prissimo turno – 17 dicembre
Catania, 20.30 ITALIA-UNGHERIA diretta Rai Sport 1
Manchester, 19.30 GRAN BRETAGNA-RUSSIA

Condividi
Marco Callai
Nato a Genova il 7 febbraio 1984, inizia a scrivere all'età di 17 anni. E' coordinatore del portale LiguriaSport.com, autore dell'Annuario Ligure dello Sport e tra gli organizzatori del progetto Stelle nello Sport per la valorizzazione dello sport in Liguria. Collabora con RTL 102.5 ed Il Messaggero. E' autore della trasmissione "Stelle nello Sport" su PrimocanaleSport. Dal 2009 al 2012 è responsabile del settore Comunicazione della Federazione Italiana Canottaggio. Dal maggio 2013, lancia il portale CanottaggioMania.com. Dal 2009 a oggi è presidente ligure della FICSF. Dal 2009 a oggi è membro del Consiglio Regionale del Coni Liguria. Dal 2013 a oggi è membro della Giunta Regionale del Coni Liguria. Stella di Bronzo al Merito Sportivo 2017.