Asfaltato il TC Parioli, il TC Genova vola in finale

Condividi

Una grande vittoria, ancora una volta. E il Tennis Club Genova si qualifica per la finale scudetto della serie A1 femminile in programma a Rovereto l’otto dicembre. Una prestazione super per le ragazze del coach Marco Lubrano davanti ad un grande pubblico, numerosissimo al circolo genovese per fare il tifo. Si decide tutto in poco meno di un’ora contro Parioli con Alice Balducci e Reka Jani che battono senza particolari problemi Giovanardi e Caregaro rispettivamente con il punteggio di 6/0-6/0 e 6/1-6/1. La festa può iniziare perché sarebbe bastato un pareggio per staccare il pass per Rovereto con la Brianti però che cala il tris con la Burnet 6/2-6/2. Mentre la festa e’ completata con il 4-0 finale con Balducci e Assereto che battono Caregato-Giovanardi con il punteggio di 6/3-1/6-10-4 . E adesso il grande appuntamento per riportare a Genova uno scudetto nel tennis che manca da oltre 10 anni: “Devo fare i complimenti alle ragazze –spiega il coach Marco Lubrano – che hanno fatto qualcosa di straordinario. Nomentano o Prato per la finale scudetto? Sono ottime formazioni, ci prepareremo al meglio”. Felice anche il presidente Rodolfo Lercari:Questo è un anno speciale perché festeggiamo i 120 anni del nostro circolo, conquistare lo scudetto sarebbe davvero fantastico e chiuderebbe alla grande questi 12 mesi di festeggiamenti”. Un gruppo forte, ecco il segreto di questo risultato importantissimo: “E’ vero, si è creato un gruppo formidabile, sempre unito, che ha lottato dalla prima partita per questo traguardo che alla vigilia della stagione sembrava davvero molto difficile. Ora sarà dura a Rovereto, ma le ragazze sono pronte e sarebbe fantastico riportare a Genova uno scudetto che manca da tanti anni”,continua Stefano Messina, consigliere e responsabile dell’attività sportiva del Tennis Club Genova. E festeggiano anche le protagoniste. Giorgia Mortello applaude tutta la squadra: “Non pensavamo di farcela, ma partita dopo partita ci abbiamo creduto e abbiamo voluto questo obiettivo”. Soddisfatta anche Alberta Brianti: “Che emozione. Ora pensiamo a Rovereto, sarà difficilissima ma siamo prontissime”. Sulla stessa lunghezza d’onda anche Alice Balducci: “E’ stata una stagione straordinaria ma non vogliamo fermarci”. E Reka Jani conclude: “Siamo un gruppo fantastico in un ambiente bellissimo. Chi preferirei in finale? Sia Nomentano che Prato sono formazioni di qualità ma sappiamo la nostra forza e non vediamo l’ora di scendere in campo a Rovereto

Condividi

Articoli correlati

Nuovo arrivo di spessore in casa CUS Genova: Denis Spiridon è biancorosso

Nuovo arrivo in casa CUS Genova Tennis in vista...

Lorenzo Musetti ad ATP Media: “Devo diventare piu aggressivo”

"Devo essere più sicuro e aggressivo e giocare il...

Trofeo Kinder Joy of Moving: tutte le tappe liguri

La diciannovesima edizione del Tennis Trophy FITP Kinder Joy...

Tennis, padel e wheelchair: i programmi FITP per “Genova 2024 Capitale Europea Sport”

Genova al centro dell’Europa con il riconoscimento ottenuto da...

Manama: avanza Fabio Fognini

Fabio Fognini (103) e Peter Buldorini (1123) si sono qualificati...

Dai “pro” agli juniores: che avvio di stagione per i talenti del Piatti Tennis Center

Pur rimanendo un centro di allenamento di alto livello...