Hard Race Liguria a prova di mareggiata

45

La violenta mareggiata che si è abbattuta sulla costa ligure non ha fermato questa nuova edizione della Hard Race Liguria. Gambe in spalla e via a disegnare un nuovo tracciato che aggirasse le onde e i detriti.

Chiavari ha accolto così i piloti domenica mattina. Piloti che non hanno però lesinato nel darsi battaglia, ne tantomeno a prendere vanga e paletti in mano e farla ancora una volta in barba al mare, che mai ha guardato in faccia a nessuno. Tant’è: 30 piloti al via, un sole che col passare delle ore è diventato sempre più caldo e sempre più piacevole e un pubblico che non si è risparmiato nell’incitare i piloti nelle fasi di gara, ne di godersi un po’ di musica e un piacevole ristoro nei pochi, pochissimi, momenti di respiro.

Altissimo il livello tecnico della gara: parte veloce sulla sabbia e ostacoli artificiali a ridosso del piazzale. Tanto è bastato a creare un grande spettacolo. I piloti si sono divertiti, tutti. Cobuzzi Michele, team promotor e guida ufficiale Beta Motor più di tutti: li ha messi in fila uno via l’altro e si è aggiudicato il primo premio della classe nazionale di questo primo appuntamento della HRL. Nella categoria Territoriale, combattutissima fino alla fine, vince il toscano Bisio Gabriele in sella alla sua KTM.

Condividi
Marco Callai
Nato a Genova il 7 febbraio 1984, inizia a scrivere all'età di 17 anni. E' coordinatore del portale LiguriaSport.com, autore dell'Annuario Ligure dello Sport e tra gli organizzatori del progetto Stelle nello Sport per la valorizzazione dello sport in Liguria. Collabora con RTL 102.5 ed Il Messaggero. E' autore della trasmissione "Stelle nello Sport" su PrimocanaleSport. Dal 2009 al 2012 è responsabile del settore Comunicazione della Federazione Italiana Canottaggio. Dal maggio 2013, lancia il portale CanottaggioMania.com. Dal 2009 a oggi è presidente ligure della FICSF. Dal 2009 a oggi è membro del Consiglio Regionale del Coni Liguria. Dal 2013 a oggi è membro della Giunta Regionale del Coni Liguria. Stella di Bronzo al Merito Sportivo 2017.