Samp: Domenica decisiva per Delio Rossi

768
Antonio Micillo
Antonio Micillo

Settimana decisiva per Delio Rossi, dopo la brutta sconfitta interna contro il Sassuolo. Il tecnico blucerchiato si andrà a giocare il suo futuro contro il suo passato:  la Fiorentina. 
Trasferta a dir poco difficile per Palombo e compagni, ma l’obbligo è quello di fare almeno un punto, o comunque cercare di mettere sul campo una prestazione più che sufficiente.  Ieri pomeriggio è rientrato a Genova Edoardo Garrone, starà al presidente decidere eventuali mosse improvvise. A meno di sorprese, però, l’allenatore della Sampdoria resterà al suo posto quantomeno fino a domenica sera, visto che, in più riprese Sagramola ha difeso il tecnico:« Il momento è difficile ma siamo convinti di uscirne presto restando uniti e continuando a lavorare». Oltre alle brutte prestazioni i numeri di Delio Rossi in blucerchiato non sono di certo positivi: 34 punti in 32 partite, nelle ultime 22 sfide, però, ha colto la miseria di 3 vittorie e 16 punti. A favore del mister c’è l’impegno e la passione con la quale lavora ogni giorno in quel di Bogliasco, per trovare una soluzione a queste serie di brutti risultati. La dea bendata non aiuta il suo lavoro, visto che contro la Fiorentina non ci saranno sicuramente  Gastaldello e Costa squalificati, mentre sono ancora da valutare le condizioni di Sansone, Gabbiadini, Pozzi e Mustafi. Nel frattempo circolano voci sui suoi possibili sostituti: da Corini e Ficcadenti, a Pea, Stramaccioni e Colomba

Condividi