Carispezia Sarzana aspetta Bassano

Davide Borsi

Un’altra  “Mission Impossible” per il Carispezia Hockey Sarzana, ancora di scena al Vecchio Mercato  dove sfida  il Bassano, un’altra formazione costruita con l’obiettivo della vittoria finale. Solo una prestazione sopra le righe unita a qualche disattenzione della formazione ospite potrebbe regalare ancora punti alla formazione di Alessandro Cupisti;  la squadra vista contro il Breganze fa certamente sognare, una squadra che ha limitato al minimo le distrazioni  difensive, neo della scorsa stagione, grazie alla sicurezza di capitan Sterpini e a un Simone Corona che sta giocando con il piglio di un veterano.

La formazione rossonera ha messo in mostra un gioco d’attacco stellare trainata da un Leonardo Squeo, autore di una tripletta contro il Breganze, in grandissima forma  che ha fatto letteralmente impazzire la difesa veneta,  da un Francesco Dolce che ha già fatto vedere al pubblico Sarzanese di che pasta è fatto (già quattro reti per lui segnate nelle due gare disputate) contornati dall’ estro di Davide Borsi che si sta confermando come uno dei migliori giovani italiani della Serie A1 e mister Cupisti gestisce il tutto con maestria dando il giusto spazio al rientrante Felipe Sturla che funge da cambio universale aspettando l’esplosione del talentuoso Pistelli, dell’azzurrino Perroni e del bomber Fioravanti. Contro il Bassano i rossoneri trovano una squadra  di grande valore che non ha iniziato bene la stagione tentennando a Viareggio contro l’AS Viareggio (gol della vittoria a 7 secondi dalla sirena) e poi sono stati messi sotto dal Giovinazzo tra le mura amiche con un perentorio 6 a 3.

Eppure la dirigenza giallorossa non ha badato a spese per consegnare a Massimo Giudice un’ottima squadra, sono stati ceduti Fernando Montigel al CGC Viareggio, Gaston De Oro al Breganze, non confermato Gianmarco Lanaro, l’ex rossonero James Taylor ha dato l’addio all’ hockey italiano per ritornare nella sua Inghilterra e Lorenzo Paoli di proprietà dell’AS Viareggio è approdato al CGC Viareggio. Dal canto loro la dirigenza ha messo le mani su due assoluti top player dell’ hockey italiano e mondiale come Borja Gimenez dal Forte dei Marmi e Emanuel Garcia  dal CGC Viareggio, protagonista assoluto nelle due stagioni giocate in terra toscana. La nuova dirigenza giallorossa ha messo nelle mani del tecnico salernitano Massimo Giudice una rosa attrezzata per grandi traguardi anche se nella prima parte della stagione dovrà fare a meno  dell’attaccante azzurro Miguel Nicolas, giocatore italoargentino di Mendoza che con la maglia della nazionale Italiana ha disputato gli Europei di Paredes e i Mondiali di quest’anno in Angola, giocatore esperto, il quale nelle due stagioni giocate a Bassano ha disputato campionati ad altissimo livello mettendo a segno 20 reti la prima stagione e 27 la seconda, il quale, come ricordato in precedenza non sarà della partita in quanto impegnato in Argentina fino a Dicembre. Sarà invece presente l’altro italo argentino mendozino Federico Ambrosio, anch’egli come Nicolas azzurro: con la maglia della Nazionale Italiana ha disputato gli Europei di Paredes e i Mondiali di quest’anno in Angola, è un estroso giocatore, ex Molfetta, per il quarto anno consecutivo in riva al Brenta, classe 1989, la scorsa stagione a segno 34 volte. A seguire Giovanni Zen, il capitano della squadra, classe 1984, che negli ultimi anni è passato da giovane promessa ad essere uno dei migliori giocatori italiani. Poi i due nuovi grandi acquisti l’ argentino Emanuel Garcia, 30 anni, terzo anno in Italia dopo due campionati giocati a Viareggio dove si è confermato a livelli altissimi, secondo posto nelle ultime due finali scudetto sconfitto solo dal Valdagno. Con la Nazionale Argentina è vicecampione del mondo nel 2009 a Vigo e nel 2011 a San Juan e nel 2013 a Luanda, sconfitto in tutte e tre le finali dalla Spagna e, nel 2007 , 3° posto al Mondiali di Montreux, mentre a livello giovanile nel 1999 vince il Mondiale Under 17 in Colombia.

Come attaccante è sempre nella top 15 della 1° Divisao Portoghese, dove ha collezionato negli ultimi anni un’ascesa costante: ben 30 gol nell’annata 2010/2011, 26 2009/2010, 20 2008/2009. In Italia con la maglia del Viareggio dal 2011 ha fatto ancora meglio vincendo la stecca d’oro con 56 reti, primo della classe. Nella scorsa stagione 2012/2013 ne ha segnati ben 48 con media di 2 gol a gara (4° posto). A seguire Borja Gimenez, 24 anni, spagnolo catalano, chiusa l´esperienza di sei anni a Forte dei Marmi, dove è stato l´idolo incontrastato dell´ambiente versiliese arriva a Bassano per diventare un punto di riferimento importante  del nuovo corso giallorosso. Si presenta alla corte di Massimo Giudice come autentico goleador, ottimo nel finalizzare punizioni e rigori, sono 60 le reti nella passata stagione fra coppe e campionato. Molto intelligente tatticamente il suo gioco si contraddistingue per velocità e intensità. Chiudono la rosa veneta: Stefano Campagnolo, classe 1989, difensore eclettico e prodotto del vivaio bassanese che rientra in maglia giallorossa dopo l’importante esperienza di Trissino e altri tre giovani di rilievo, due di rientro dopo l’importante esperienza a Montecchio Precalcino in serie A2: si tratta di Paolo Trento, difensore classe 1993 e Edoardo Pilati, attaccante classe 1991 ed infine il talentuoso attaccante Andrea Scuccato,classe 1996, reduce dagli ultimi mondiali under 20 giocati in Colombia. Tra i pali il monumento dell’hockey italiano Massimo Cunegatti, classe 1971, ancora oggi, nonostante la sua veneranda età, è considerato da tutti il miglior portiere italiano e uno dei primi portieri al mondo. Per scrivere il suo palmares, tra cui spicca l’oro ad un campionato del mondo, non basterebbe una pagina intera; è ancora oggi il punto di forza del Bassano. Il vice Cunegatti è il bassanese Marco Vidale, classe 1993, anch’egli reduce dall’esperienza a Montecchio Precalcino in serie A2. I precedenti tra Bassano 54 e Carispezia Hockey Sarzana sono solamente otto e riguardano le quattro stagioni in serie A1 con sei vittorie a favore dei veneti conquistate nelle ultime tre stagioni mentre un pareggio e una vittoria per il Sarzana il primo anno di serie A1. Mister Massimo Giudice a riguardo della sfida di Sarzana ha dichiarato Noi stiamo bene, sappiamo cosa c’è da migliorare e cosa invece va già abbastanza bene. Loro vengono da un’importante vittoria casalinga contro una squadra accreditata alla vittoria finale come il Breganze, quindi saranno galvanizzati, il Sarzana ha fatto un ottimo acquisto come quello di Francesco Dolce e tra le mura amiche  loro fanno valere anche il fattore campo, cosa non da poco”. I ragazzi di Alessandro Cupisti arrivano a questa sfida galvanizzati dalla vittoria al Centro Polivalente contro il Breganze. La squadra rossonera si presenta quasi al gran completo, mancherà ancora Alessandro Rossi alle prese con i postumi di un infortunio ma che potrebbe essere pronto dalla prossima gara, a tal proposito mister Cupisti ha dichiarato: “Stiamo recuperando a tappe forzate un giocatore come Rossi, fermo da due anni, che fin quando ha giocato è stato uno dei punti fermi della squadra. E’ una scommessa che spero molto di vincere”  Il pronostico vede favoriti gli ospiti. “ Ospitiamo il Bassano per giocarci le nostre carte come abbiamo fatto sabato scorso – dichiara il presidente Maurizio Corona – la squadra è in salute, sappiamo che per conquistare punti contro una corazzata come il Bassano dovremmo tutti rasentare la perfezione e, anche se fosse, potrebbe non bastare, vista la forza dei nostri avversari. Una cosa è certa  – continua Corona – i ragazzi come sabato scorso non molleranno un centimetro di pista forti di un pubblico che contro il Breganze li ha trascinati alla vittoria” Il match si giocherà sabato alle 20.45 presso il Centro Polivalente a Sarzana. Arbitri il Sig. Rotelli (LU), il Sig. Silecchia (BA), ausiliario Sig. Righetti (SP).

Altre partite della giornata  di questo sabato in  programma: Amatori Lodi  – GS Trissino; ASD Viareggio – Correggio Hockey; Indeco AFP Giovinazzo – CGC Viareggio; Ecoambiente Estra Prato – Banca Cras Follonica; Alimac Forte dei Marmi – Matera; posticipo televisivo RAISPORT ore 21,00 di Martedi 29 Ottobre: Valdagno 1938 – Faizanè Lanaro Breganze

Condividi
Nato a Genova il 7 febbraio 1984, inizia a scrivere all'età di 17 anni. E' coordinatore del portale LiguriaSport.com, autore dell'Annuario Ligure dello Sport e tra gli organizzatori del progetto Stelle nello Sport per la valorizzazione dello sport in Liguria. Collabora con RTL 102.5 ed Il Messaggero. E' autore della trasmissione "Stelle nello Sport" su PrimocanaleSport. Dal 2009 al 2012 è responsabile del settore Comunicazione della Federazione Italiana Canottaggio. Dal maggio 2013, lancia il portale CanottaggioMania.com. Dal 2009 a oggi è presidente ligure della FICSF. Dal 2009 a oggi è membro del Consiglio Regionale del Coni Liguria. Dal 2013 a oggi è membro della Giunta Regionale del Coni Liguria. Stella di Bronzo al Merito Sportivo 2017.