Il Crossover Peugeot 2008 è l’Auto Europa 2014

Peugeot 2008: il crossover è Auto Europa dell'Anno 2014
Peugeot 2008: il crossover è Auto Europa dell’Anno 2014

Peugeot 2008 è la vincitrice di Auto Europa 2014, manifestazione dell’Unione italiana dei giornalisti dell’automobile (Uiga), svoltasi a Roma e giunta alla sua 28a edizione.

La 28a edizione del Premio Auto Europa incorona la nuova Peugeot 2008, crossover compatto dalle spiccate doti urbane, come vettura regina del 2014. Il regolamento del Premio, assegnato dai Giornalisti italiani dell’Automotive, prevede la selezione delle migliori auto prodotte e lanciate sul mercato in almeno 10mila esemplari (1.000 per le sportive) nei ventisette Paesi dell’Unione Europea e commercializzate fra il primo settembre e il 31 agosto dell’anno precedente.

La valutazione si basa su alcuni parametri specifici: un elevato rapporto qualità/prezzo, design piacevole e caratteristiche ergonomiche e innovative, associate a ridotti consumi ed emissioni. La scelta dei soci dell’UIGA conferma che la Peugeot 2008 merita i riconoscimenti ottenuti sul mercato. “Il Premio UIGA – ha commentato il direttore delle Relazioni Esterne di Peugeot Italia Eugenio Franzetti – è stato una piacevolissima sorpresa: sottolinea che il buon lavoro condotto da Peugeot in questi anni paga moltissimo, permettendio di procedere in controtendenza rispetto a un comparto in flessione. Proprio per le richieste di questo modello siamo passati ai tre turni di produzione in fabbrica, così da abbreviare i tempi di consegna in tutta Europa”. Nella votazione, l’auto regina ha collezionato complessivamente 167 punti, che le hanno consentito di vincere la sfida con la Fiat 500 L Living, a cui è andata la piazza d’onore con 117 punti. Al terzo posto, con un lieve scarto, la Citroen C4 Picasso che ha totalizzato 103 punti. La classifica del sestetto delle finaliste ha poi visto nell’ordine Mercedes CLA, Opel Adam e Renault Capture.

Nella categoria delle auto sportive i giornalisti UIGA hanno decretato Auto Europa 2014 la Jaguar F-Type con 170 punti; a occupare la piazza d’onore la Maserati Ghibli con 139, e, a completare il podio, a supercar Aventador R , il cui terzo posto ottenuto con 100 punti sottolinea i 50 anni di storia del marchio Lamborghini.

Nel corso della serata di gala sono stati inoltre assegnati i Premi Speciali dell’UIGA.

La categoria “Green Gold Award” riservata alle automobili particolarmente votate all’ecologia e alle tecnologie più avanzate per la mobilità sostenibile, ha visto riconfermarsi Nissan con la Euro Leaf, da quest’anno costruita in Europa. A fine settembre le vendite totali cumulate dall’inizio della sua commercializzazione sono arrivate alla cifra record di 83mila unità. Inoltre è protagonista del progetto Autonomous Drive (Guida Autonoma) che Nissan mira a lanciare nel 2020.

Il Premio speciale Tecnologia è stato assegnato a Bosch per il costante impegno nella ricerca e sviluppo di sistemi tecnologicamente avanzati per la sicurezza, dentro e fuori dall’auto. In particolare nell’ambito dell’assistenza alla guida, particolarmente apprezzabile è la frenata automatica, in grado di rilevare non solo i veicoli che precedono ma anche un bambino che all’improvviso attraversi la strada. Il sistema, bloccando autonomamente l’auto, è in grado si salvare una vita.

A seguire sono stati assegnati i premi Green per le categorie GPL, Metano, Ibride ed Elettriche. Opel Adam GPL ha ottenuto il prestigioso riconoscimento per la categoria GPL. La tecnologia si basa sull’elaborazione del 1.4 da 87 CV, operata dalla stessa Casa tedesca nella fabbrica di Eisenach, utilizzando però componenti della italiana Landi Renzo. Il risultato è ottimale, tanto che il motore non perde assolutamente potenza ma solo qualche Nm di coppia; e interessante è anche la soluzione adottata per posizionare il serbatoio. Nella categoria delle auto a Metano, Panda Twin Air ha vinto in ragione del motore tecnologicamente più avanzato che ora è alimentato anche a metano, carburante alternativo che riduce al minimo le emissioni nocive come il particolato e gli ossidi di azoto. Inoltre questa tipologia di motori, rispetto all’alimentazione a benzina, presenta una riduzione della CO2 superiore al 20%.

La categoria delle auto Ibride ha visto premiata la gamma Toyota. La Casa giapponese è brand leader come vendite e come offerta di modelli. Assieme a Lexus presenta la gamma ibrida più estesa al mondo. Infine, nella categoria delle auto Elettriche, si è imposta Renault Zoe con il suo design sbarazzino e piacevole, che all’efficienza e all’affidabilità riesce a unire stile e simpatia. L’autonomia più che interessante e le modalità di ricarica rapida ne fanno un’auto abbordabile e “user friendly”. Gli acquirenti l’apprezzano in particolare per la guida dinamica e divertente legata al suo comportamento fluido e bilanciato.

Marina Terpolilli, presidente del sodalizio che riunisce i giornalisti italiani del settore automotive, si è complimentata con Peugeot per aver bissato il successo dello scorso anno. “Un successo meritato, che spero venga confermato dal mercato: una vittoria giunta al termine di una lotta serrata con Fiat 500 L Living, alla quale estendo i complimenti e un augurio di buon esito delle vendite”.

Sulla base alle scelte effettuate dai giornalisti dell’UIGA emergono i modelli che meglio esprimono i concetti dell’auto intelligente e “urban friendly”: modelli che vengono premiati sia dalla stampa che dal successivo riscontro del pubblico.

Tra le Case automobilistiche presenti alla premiazione, Audi, Bmw, Citroen, Fiat, Ford, Hyundai, Honda, Jaguar, Kia, Lamborghini, Land Rover, Mercedes-Benz, Mini, Nissan, Opel, Peugeot, Renault, Seat, Skoda, Toyota, Volvo, Volkswagen. Il Premio Auto Europa 2014 ha goduto inoltre del contributio di Aci, Centro Guida Sicura Aci-Sara, Assogomma, Assogasliquidi e Bosch, in qualità di partner tecnici e istituzionali.

La scheda dell’Auto Europa 2014

Peugeot 2008 è un crossover compatto, offerto a partire da 15.100 euro chiavi in mano. Il rapporto qualità/prezzo e l’efficienza nei consumi, uniti alle doti di versatilità nel traffico cittadino e fuori città, dimostrano un’attenzione all’automobilista che i giornalisti dell’UIGA hanno inteso premiare.

I dati della vettura riportano una lunghezza di 4,16 mi e una larghezza di 1,74 m; la 2008 si presenta con una posizione di guida ergonomica, il volante compatto, il quadro strumenti in posizione rialzata e il touch screen.

In Italia è proposta in due motorizzazioni a benzina, 1.2 VTi da 82 cv ed 1.6 VTi da 120 cv, e tre turbodiesel FAP, 1.4 HDi, 1.6 e-HDi da 92 cv con Start&Stop e cambio robotizzato a sei marce, e 1.6 e-HDi da 115 cv con Start&Stop e cambio meccanico a sei marce. Gli allestimenti sono tre: Access, Active e Allure.

La configurazione top di gamma Allure integra la dotazione con cerchi in lega da 16”, climatizzatore automatico, fendinebbia con cornering, alzacristalli elettrici posteriori, griglia del radiatore cromata, rivelatore posteriore di ostacoli, sedili avvolgenti, cielo Peugeot Led Track ed attivazione automatica di fari e tergicristalli.

La versione entry level Access comprende invece ABS ed ESP, a cui si aggiunge l’AFU, l’assistente alla frenata d’emergenza. Completano le dotazioni della vettura l’accensione automatica delle luci d’emergenza, barre al tetto, alzacristalli elettrici anteriori, chiusura delle porte in marcia, panchetta posteriore “magique”, luci diurne a Led, regolatore/limitatore di velocità, specchietti elettrici riscaldati in tinta con la carrozzeria e volante regolabile. L’allestimento Active, infine, aggiunge alla versione Access i cerchi da 16”, il climatizzatore manuale, i fari fendinebbia, l’Hill Assist e il volante in pelle.

Condividi
Nato a Genova il 7 giugno 1973, ho iniziato a scrivere di sport a 16 anni. Poi e' arrivata la tv, quindi il web e infine la radio. Ho fondato www.liguriasport.com e www.genoasamp.com nel 1998 e ideato nel 2000 il progetto www.stellenellosport.com per valorizzare lo sport in Liguria.