Genoa allunga nel RiCariDerby

Condividi

 

I dirigenti Banca Carige assieme a Portanova e De Silvestri
I dirigenti Banca Carige assieme a Portanova e De Silvestri

Due pareggi, nell’ultima giornata di campionato, per Genoa e Sampdoria contro Catania e Torino. Nella sfida del Ricariderby, ufficialmente presentato giovedì scorso al Salone Nautico Internazionale di Genova insieme ai calciatori De Silvestri e Portanova, si registra, invece, un nuovo balzo in avanti del Grifone. La percentuale del numero di carte RiCariGenoa sale al 58,3%, RiCariSamp si assesta al 41,7%. Nell’ultima settimana, accelerata dei tifosi rossoblù con un importante incremento nella sottoscrizione delle carte prepagate del 5,5%. Il Ricariderby durerà ancora oltre tre mesi e mezzo, con la conclusione prevista per il 31 gennaio 2014. Vincerà la squadra dei tifosi che avrà sottoscritto il numero maggiore di carte. Il Genoa ha già annunciato la destinazione dei 10.000 euro, assegnati da Banca Carige in caso di vittoria, all’Associazione Gigi Ghirotti onlus, la Sampdoria devolverà il premio all’Istituto Giannina Gaslini, in favore del progetto orientato all’acquisto di un ventilatore Twin Stream, fondamentale per migliorare la gestione delle patologie aeree dei piccoli degenti del reparto di Anestesia e Rianimazione neonatale e pediatrica.
“Le due società hanno prontamente accolto l’iniziativa, il progetto nasce dalla volontà di spingere le due tifoserie verso un derby del Cuore – spiega il direttore delle relazioni esterne Banca Carige Antonello Amato – In questo modo, stemperiamo un po’ la vis agonistica e torniamo a parlare di cose dedicate a chi, in questo momento, ha bisogno di un aiuto in termine di ricerca su argomenti di salute”.

RiCariGenoa e RiCariSamp sono carte di credito ricaricabili, con e senza iban, personalizzate con i colori della squadra. La loro titolarità permette di effettuare prelevamenti bancomat e allo sportello, pagamenti POS e sul web, nella massima sicurezza e, per le carte dotate di iban, ricevere o emettere bonifici, farsi accreditare stipendi e competenze o addebitare deleghe RID.

Condividi

Articoli correlati

Il Genoa eguaglia la Fiorentina: 1-1

Firenze è un sogno ormai realizzato di Arte classica,...

Cosa ha sbagliato la Samp con il Sudtirol

Loro hanno vinto. Suoni, colori, un tifo incessante dal...

Genoa a Firenze per sfatare un tabù che perdura dal 1977

È davvero impossibile escludere che la recente, pesantissima intemerata...

Il Südtirol getta una doccia fredda sulla rincorsa playoff della Samp: 0-1

Si chiama Fabian Tait, centrocampista classe 1993 di Salorno,...

Col Südtirol la Samp deve continuare l’assalto al sesto posto

Con tutto il rispetto per il Brescia, per ora...

Genoa in Val di Fassa, la Pre-Season 2024

Per la seconda stagione consecutiva il Genoa inizierà la...