Novara fa festa a Sanremo: suo il Memorial Tessitore

67
Igor Gorgonzola Novara campione a Sanremo 2013
Igor Gorgonzola Novara campione a Sanremo 2013

Un’anteprima della prossima serie A1 italiana (al via il 20 ottobre) ha rappresentato ieri pomeriggio a Villa Ormond l’atto conclusivo della 29^ Sanremo Cup Memorial Tessitore, competizione internazionale di pallavolo femminile, uno dei più storici tornei italiani per club. Con un solo set perso in tre gare, l’Igor Gorgonzola Novara ha meritatamente conquistato il prestigioso trofeo ed iscritto per la terza volta, dopo i successi del 2003 e del 2004 con la denominazione Asystel, il nome della località piemontese nell’albo d’oro dell’evento.

La Banca di Forlì, giunta anch’essa imbattuta alla finalissima (arbitrata dai torinesi Marco Braico e Mauro Carlo Goitre, entrambi “fischietti” di serie A), ha vinto il primo set, ma poi si è arresa alla riscossa avversaria per il 3-1 (20-25, 25-19, 25-17, 25-16) che ha sancito il trionfo dell’Igor, squadra che sicuramente reciterà un ruolo di primo piano in campionato. A far festa a bordo campo anche la presidentessa Suor Giovanna Saporiti, la quale ha seguito le sue ragazze per l’intera tre giorni.

Da segnalare che in occasione del match tra Novara e Forlì (che in A1 si rigiocherà il 12 gennaio) è stata adottata la nuova regola che prevede un solo time-out tecnico per set (al raggiungimento del punto n° 12).

Nella sfida tutta straniera per il 3° posto (arbitri Roberto Pozzi di Alessandria e Alessandro Rossi di Sanremo) a prevalere sono state invece le ceche dello Skup Olomouc, vittoriose 3-0 (25-20, 27-25, 25-19) sulle russe del Leningradka San Pietroburgo, il cui presidente-coach Alexander Kashin ha tenuto a riposo diverse titolari, compresa la Rinieri. In evidenza, tra le ceche prossime protagoniste della Coppa Cev, la Tichackova (16 punti). Un numerosissimo il pubblico ha seguito anche la giornata finale dell’evento, nonostante il maltempo e la quasi contemporaneità con la finale dell’Europeo maschile tra Italia e Russia.

I PREMI INDIVIDUALI – Valeria Rosso, esperta capitana del Novara e top scorer della finale (15 punti), è stata eletta mvp ed ha ricevuto il premio in memoria di Agostino Reggiani. Gli altri riconoscimenti individuali Genetic DonnaOro sono andati a Veronika Matlova (Olomouc, miglior servizio), Mi Na Kim (Novara, miglior palleggiatrice), Alice Piolanti (Forlì, miglior centrale), Costanza Manfredini (Novara, miglior schiacciatrice) e Hana Dreksova (Olomouc, miglior libero). Il “pallone d’oro” messo in palio dalla Lega Volley Serie A femminile è andato a Paola Paggi (Forlì), quale top scorer del torneo con 45 punti totali. I premi speciali Olio Carli sono stati consegnati a Simona Rinieri, capitana del San Pietroburgo ed una delle due ex-iridate presenti al torneo (l’altra era la Paggi), ed alle tre atlete reduci dai campionati europei, vale a dire la polacca Maia Tokarska, la ceca Tereza Vanzurova e la croata Ivana Milos, tutte in forza al Novara. Alla cerimonia di premiazione, seguito da un ricco buffet a base anche di specialità tipiche, erano presenti numerose autorità: i rappresentanti della famiglia Tessitore (la signora Lupetta e Giuseppe), per il Comune di Sanremo l’assessore allo sport Gianni Berrino ed il consigliere comunale Massimo Rossano, il delegato del Coni provinciale Franco Brioglio, il vice presidente del comitato provinciale Fipav Jari Zenoardo, il presidente della Cooperativa Scuola di Pallavolo Mazzucchelli Cesare Fagnani, la professoressa Tiziana Belli dell’Istituto Colombo Lets, la signora Angela Soldi ed Enrico Chiavari nel doppio ruolo di presidente della Lega Pallavolo Sanremo e vicepresidente del comitato regionale della Fipav.

IL BILANCIO – Estremamente positivo il bilancio dell’organizzazione. “Quando una manifestazione si svolge senza problemi e con un impianto sempre affollato, le squadre si dimostrano leali ed offrono uno spettacolo di alto livello, poi l’evento si chiude con i complimenti di tutti e la richiesta delle squadre partecipanti di tornare il prossimo anno, vuol dire che tutto è andato per il meglio – afferma un soddidfatto Enrico Chiavari -. Nonostante le sempre crescenti difficoltà, credo che ancora una volta siamo riusciti a superarci. Sono stati tre giorni di grande volley e sono certo che l’entusiasmo che si respirava a Villa Ormond abbia contagiato anche i tanti giovani che giocano a pallavolo, i nostri tecnici ed i nostri dirigenti in vista di una nuova ed impegnativa stagione. Rivolgo un particolare ringraziamento alla famiglia Tessitore, al Comune ed alla Regione, ai vari partner ed a tutti i collaboratori. L’auspicio, a questo punto, è di poter fare ancora meglio per l’edizione 2014, quando arriverà il momento di spegnere 30 candeline. Un traguardo davvero importante, da festeggiare in maniera adeguata”.

L’ORGANIZZAZIONE – La 29^ Sanremo Cup Memorial Dado Tessitore (www.pallavolosanremo.it), è stata organizzata dalla Nuova Lega Pallavolo Sanremo sotto l’egida della Federvolley, con il sostegno di Comune di Sanremo, Regione Liguria (enti promotori), con il patrocinio di Provincia di Imperia, Coni Liguria, Lega Pallavolo Serie A femminile e la preziosa collaborazione degli studenti dell’Istituto Colombo Liceo dello Sport di Arma di Taggia. I principali partner: Roburex. Ct Farmaceutici, DonnaOro, Fratelli Carli, Casinò di Sanremo e Assicurazioni Generali.

GLI EVENTI COLLATERALI – Grande successo ha riscosso il corso di aggiornamento tenuto dal 1° allenatore del Novara, Stefano Colombo. Ben 87 sono stati i tecnici che hanno preso parte sabato mattina all’appuntamento. Il test match di serie D femminile, andato in scena domenica mattina sempre a Villa Ormond, tra la Nlp Sanremodi Claudio Enotarpi e l’Alassio Volley, è terminato 2-2. Ma non è finita. Domenica prossima, 7 ottobre, presso le palestre cittadine (Villa Ormond, Villa Citera e Cassini) sono in programma due appuntamenti giovanili, riservati alla categoria Under 14: il 7° Trofeo Franca Mazzucchelli femminile ed il 3° Torneo dell’Amicizia maschile.


Riepilogo risultati 29^ Sanremo Cup Memorial Dado Tessitore

Venerdì 27

Novara-San Pietroburgo 3-0 (25-17, 25-19, 25-23)

Forlì-Olomouc 3-2 (17-25, 26-24, 25-19, 24-26, 15-10)

Sabato 28 – semifinali

Novara-Olomouc 3-0 (25-20, 25-18, 25-18)

Forlì-San Pietroburgo (20-25, 25-19, 25-22, 25-17)

Domenica 29 – finali

Olomouc-San Pietroburgo 3-0 (25-20, 27-25, 25-20)

Novara-Forlì 3-1 (20-25, 25-19, 25-17, 25-16)

 

Classifica finale

1. Igor Gorgonzola Novara

2. Banca di Forlì

3. Skup Olomouc

4. Leningradka San Pietroburgo

Condividi
Michele Corti
Nato a Genova il 7 giugno 1973, ho iniziato a scrivere di sport a 16 anni. Poi e' arrivata la tv, quindi il web e infine la radio. Ho fondato www.liguriasport.com e www.genoasamp.com nel 1998 e ideato nel 2000 il progetto www.stellenellosport.com per valorizzare lo sport in Liguria.