Orientamenti 2018: la Liguria fa Scuola al Paese

20

Ecco le dichiarazioni rilasciate dalle autorità in occasione della conferenza stampa di presentazione di Orientamenti 2018 dove la novità, con un importante allestimento in piazza delle Feste, è lo Sport. 

Giovanni Toti (presidente Regione Liguria): “Il salone degli Orientamenti diventa ogni anno sempre più grande e importante. La formazione è senza alcun dubbio il motore per creare occupazione e sviluppo. Genova è stato votato miglior porto crocieristico d”Europa. Le accademie  per le crociere di Arenzano e di Lavagna stanno sfornando professionalità utili ad un settore in espansione.  È bello girare per questi stand e vedere giovani che stanno cercando di organizzare la propria vita, ti dà un’idea di speranza e di futuro per questo paese e per questa regione che si respira in pochi giorni. Spero che tante  persone s’incontreranno perchè dallo scambio pareri,vedute,  prospettive e l’analisi della realtà io credo che possano nascere buone idee. Unire sponde diverse è sempre un momento di crescita, unire dei punti è il segreto per cui siamo una grande società in grado di crescere mettendo insieme le specializzazioni di ognuno di noi. Il salone dell’orientamento è diventato un punto di riferimento. La Regione Liguria con questi eventi può fare scuola al resto del Paese”.

Ilaria Cavo (assessore Sport Regione Liguria): “Saremo un salone nazionale grazie al contributo e alla collaborazione che avremo con il MIUR. Quest’anno la novita è la presenza del Coni con una area dedicata, credo che il dietro alle quinte dello sport sia importante da mostrare ai ragazzi sia con gli atleti che con tutte le professioni che poi creano gli atleti. Questo è un salone che diventa villaggio, non sarà solo ai Magazzini del cotone, ma si espande in tutti gli altri luoghi del Porto antico. Al Career Day ci saranno 90 aziende, più di 350 annunci, oltre 1500 annunci”. 

Vincenzo Persi (MIUR Roma) : “Ci auguriamo che questo salone possa essere un’occasione per rivitalizzare la città dopo il disastro dello scorso Agosto”.

Gianni Berrino (assessore Turismo Regione Liguria): “Orientamenti è un evento importante per quanto riguarda i giovani non solo per la Liguria,riuscirà dare alla nostra gioventù il senso e l’orgoglio di cosa vuol dire lavorare. Per potere costruire navi apprezzate in tutto il mondo abbiamo bisogno anche d giovani che scelgono lavori non semplici, non convenzionali e magari faticosi, ma lavorare è sempre meglio che stare a casa con un sussidio”.

 

Antonio Micillo (presidente Coni Liguria): “Abbiamo voluto entrare nel focus di questo salone dell’orientamento, per lavorare scelgo lo sport. Si possono fare grandi cose, avvicinare allo sport tanti ragazzi sotto il profilo di lavorarci dentro. Abbiamo come testimonial Massimiliano Rosolino e Mara Navarria”.

(ha collaborato Nicolò Granone)

Condividi
Marco Callai
Nato a Genova il 7 febbraio 1984, inizia a scrivere all'età di 17 anni. E' coordinatore del portale LiguriaSport.com, autore dell'Annuario Ligure dello Sport e tra gli organizzatori del progetto Stelle nello Sport per la valorizzazione dello sport in Liguria. Collabora con RTL 102.5 ed Il Messaggero. E' autore della trasmissione "Stelle nello Sport" su PrimocanaleSport. Dal 2009 al 2012 è responsabile del settore Comunicazione della Federazione Italiana Canottaggio. Dal maggio 2013, lancia il portale CanottaggioMania.com.