Club del Mare di Diano Marina: oltre 30 equipaggi per il raduno RS Feva

17

Un grande successo per il raduno RS Feva, organizzato dal Club del Mare, che si è svolto a Diano Marina dal 4 al 6 luglio.

Da un’idea nata dal direttore tecnico del Club del Mare, Diego Negri (ex atleta olimpico e leader attuale della Star Sailors League, oltre che nei maggiori Campionati di classi monotipo e d’altura) e dalla classe RS FEVA Italia, con il fattivo contributo del Segretario Emilio Giambarda e del Vice Presidente Matteo Rusticali, si è dato vita a questo raduno che ha visto la partecipazione di oltre 30 equipaggi provenienti da 9 circoli liguri oltre ovviamente al circolo di … accompagnato dal Vice Presidente Rusticali. Hanno risposto all’appello il CNAM di Alassio, il Circolo Nautico di San Bartolomeo al Mare, lo Yacht Club Imperia, Yacht Club Aregai, Lega Navale Albissola, Varazze e Sestri Ponente, oltre al Circolo Nautico Savio di Lido di Classe (Ravenna).

Spiega Luisa Franza, consigliere nazionale della Federazione: “Questo raduno RS Feva è stata una doppia opportunità per i nostri ragazzi che hanno avuto la possibilità di confrontarsi con atleti di altri circoli, utile anche ad avvicinarsi nel modo migliore ai Campionati Giovanili in doppio che si terranno in settembre a Loano. I ragazzi hanno avuto la possibilità di provare una bella barca che non conoscevano, hanno imparato come armarla correttamente con tutte le piccole correzioni ed i piccoli trucchi mostrati da Matteo Rusticali”.

Location ideale presso il Club del Mare di Diano Marina, che ha permesso di uscire in tutte le condizioni.

Così il Vice Presidente della classe RS Feva, Matteo Rusticali: “Sono molto contento per l’ottima risposta dei ragazzi e dei circoli. Un ringraziamento va al Club del Mare per l’ottima organizzazione. Abbiamo avuto la fortuna di avere tempo variabile con giornate di bonaccia ed altre di vento forte, questo ha permesso ai giovani velisti di confrontarsi nelle diverse condizioni e devo dire che ci sono già alcuni equipaggi pronti per far bene al campionato italiano in programma a Loano in settembre”.

“Il bello del Feva – continua Rusticali – è proprio la semplicità di questa imbarcazione che può diventare complessità mano a mano che si migliora. Si tratta della Classe giusta per il passaggio dopo l’Optimist o per avvicinarsi allo sport della vela”.

Conclude il presidente del Club del Mare, Attilio Norzi: “Siamo molto soddisfatti come circolo della risposta avuta. Abbiamo messo a disposizione le nostre risorse per questo progetto in cui crediamo perché la collaborazione tra i circoli è per noi fondamentale. Un ringraziamento particolare la va alla GM che ha messo a disposizione la banchina del porto per ospitare le barche dei ragazzi. Il Feva ha dimostrato di essere la barca giusta per portare i ragazzi più giovani dalla scuola vela verso il mondo delle regate; è una barca moderna, divertente e dinamica”.

 

Condividi
Marco Callai
Nato a Genova il 7 febbraio 1984, inizia a scrivere all'età di 17 anni. E' coordinatore del portale LiguriaSport.com, autore dell'Annuario Ligure dello Sport e tra gli organizzatori del progetto Stelle nello Sport per la valorizzazione dello sport in Liguria. Collabora con RTL 102.5 ed Il Messaggero. E' autore della trasmissione "Stelle nello Sport" su PrimocanaleSport. Dal 2009 al 2012 è responsabile del settore Comunicazione della Federazione Italiana Canottaggio. Dal maggio 2013, lancia il portale CanottaggioMania.com.