“Premio Fabrizio Frizzi” a Davide. Cavo: “La Partita del Cuore è una vittoria di tutti”

71

“Avevo sentito parlare della donazione di midollo osseo e quindi ho deciso di mettermi in gioco. Quando mi hanno chiamato perché ero compatibile, in famiglia c’è stato un momento di apprensione, ma dopo siamo stati tutti felici perché mi è stata data l’opportunità straordinaria di salvare una vita”. Lo ha detto questa Davide Borghero, il 18enne di Verona, tra i protagonisti della Partita del Cuore allo Stadio Ferraris di Genova. Pochi minuti prima dell’inizio del match, Davide ha ricevuto il “Premio Fabrizio Frizzi”, una targa di Regione Liguria e del Registro Nazionale Italiano dei Donatori di Midollo Osseo (Ibmdr) che sarà destinata ogni anno al donatore più giovane “per aver dimostrato con i fatti di aver seguito l’esempio di Fabrizio donando una vita”.

A consegnare il premio, il presidente di Regione Liguria Giovanni Toti, dalla vicepresidente Sonia Viale e dal direttore del Registro Nazionale Donatori Midollo Osseo, Nicoletta Sacchi.

“Con questo premio vogliamo ricordare Fabrizio – ha sottolineato il presidente Toti – che era iscritto a Registro Italiano dei Donatori e nel 2000 donò il midollo osseo a una bambina di 11 anni di Verona a cui salvò la vita. Fabrizio e Davide sono legati da un filo rosso, il filo della generosità che è molto contagiosa, a guardare questo stadio così gremito. Grazie Fabrizio, grazie Genova!”.

“Il gesto compiuto da Fabrizio Frizzi, da Davide e da molti altri – ha aggiunto la vicepresidente Viale – è ancor più importante per l’assoluta gratuità che lo connota, visto che il donatore e il ricevente non si conoscono. Siamo grati agli organizzatori della Partita del Cuore per aver permesso che il Premio fosse consegnato durante questo grande evento di solidarietà: è infatti la solidarietà che unisce Fabrizio Frizzi, Davide e tutti coloro che sono qui stasera per sostenere l’Istituto Gaslini e l’Airc”.  

Pochi minuti dopo l’assessore allo Sport Ilaria Cavo ha ricevuto una targa destinata a Regione Liguria da parte della Nazionale Cantanti e di Costa Crociere “per aver sostenuto e stimolato un grande gioco di squadra e averci portato al cuore dello Sport e della Solidarietà”.

“Ho ricevuto con commozione questa targa che è per tutta la regione e per i liguri che questa sera si sono dimostrati campioni di solidarietà. Vedere lo stadio così gremito, caloroso ricompensa delle energie e degli sforzi fatti in questo anno tutti insieme per portare a Genova questo grande evento. Questa sera abbiamo vinto tutti”, ha dichiarato l’assessore Cavo.  L’incasso finale della Partita del Cuore ammonta a un milione e centomila euro.

Condividi
Marco Callai
Nato a Genova il 7 febbraio 1984, inizia a scrivere all'età di 17 anni. E' coordinatore del portale LiguriaSport.com, autore dell'Annuario Ligure dello Sport e tra gli organizzatori del progetto Stelle nello Sport per la valorizzazione dello sport in Liguria. Collabora con RTL 102.5 ed Il Messaggero. E' autore della trasmissione "Stelle nello Sport" su PrimocanaleSport. Dal 2009 al 2012 è responsabile del settore Comunicazione della Federazione Italiana Canottaggio. Dal maggio 2013, lancia il portale CanottaggioMania.com.