International Genoa Winter Contest: filotto di vittorie per lo junior Gabriele Venturino

66

Cinque prove per gli Juniores e quattro per i Cadetti. Doppia impegnativa giornata per l’ultimo fine settimana dell’International Genoa Winter Contest, promosso dall’assessorato allo sport della Regione Liguria, patrocinato dal Comitato I-Zona FIV e, sul fronte organizzativo, con lo Yacht Club Italiano impegnato come capofila delle Società dei Circoli Velici Genovesi, ovvero: Unione Sportiva Quarto, Lega Navale Italiana Quinto, Circolo Nautico Sturla, Circolo Vele Vernazzolesi, Dinghy Snipe Club, Club Vela Camogli, Unione Sportiva Ecologica Ciappeletta, Circolo Velico Interforze, Club Amici Vela e Motore Recco, Associazione Sportiva Dilettantistica Prà Sapello e il Club Nautico Bogliasco. A vincere, prima di tutto, è questa splendida sinergia tra uomini e donne appartenenti a circoli diversi ma uniti dal comune amore verso questa disciplina, al lavoro in questi tre week end (i primi due dedicati a 420, 470 e ai Laser) per garantire la miglior ospitalità e la possibilità di esprimersi in un contesto agonistico d’alto profilo.

Successo in termini di partecipazione con oltre 170 optimist, in arrivo da tutta la Liguria, dal Nord Italia e dalla Svizzera, che colorano il Lido di Albaro. Sedici-diciotto nodi di tramontana sabato, otto-dieci nodi di scirocco domenica e, nel complesso, due splendide giornate sotto il profilo climatico: a Genova e in Liguria, grazie a queste condizioni, si può regatare tutto l’anno ed è, sempre a proposito di ospitalità, ribadita la funzione strategica della Darsena dei Saloni Nautici, assieme agli spazi dello Yacht Club Italiano, capace anche di fornire ospitalità a chi viene da fuori Liguria attraverso la foresteria della Scuola di Mare Beppe Croce. Tutto questo, in attesa dei prossimi grandi appuntamenti. A Genova, dal 22 al 25 marzo, i Campionati Italiani Classi Olimpiche mentre la Coppa dei Campioni, in programma dal 6 all’8 aprile ancora nel capoluogo ligure, porrà di fronte i migliori equipaggi nelle classi IRC e ORC di tutti gli Invernali.

Applausi per tutti protagonisti, riscaldati alla fine di ciascuna giornata dai prodotti Latte Tigullio e Grondona. Il Trofeo perpetuo Marina Fornaciari va a Giulio De Felice, il più giovane partecipante. E’ nato nel 2009 ed è in forza alla LNI Milano. Tra gli Juniores, filotto di successi per Gabriele Venturino (Circolo Nautico Ilva). Cinque su cinque: a seguire Luca Riccobene Sforza (Varazze Club Nautico), Noè Herrmann (Yacht Club Ascona), Jacopo Pinelli (Varazze Club Nautico), Matteo Mulone (CN Ilva), Alessandro Bosso (Varazze Club Nautico), Daniele Delfino (Varazze Club Nautico), Matteo Bocciardo (Club Nautico Bogliasco), Giulia Bartolozzi (Garda Salò) e Carolina Terzi (YC Sanremo). Più lotta tra i Cadetti dove a imporsi è Enea Luatti (AVAL-CDV Gravedona) davanti ad Alessio Cindolo (YCI), Manuel Scacciati (CV Torre Lago Puccini), Nicolò Carrara (Yacht Club Ascona), Martina Mulone (CN Ilva), Diego De Andreis (YC Sanremo), Marco Dogliotti (YCI), Edoardo Pastorino (CN Ilva), Ludovica Pastorino (Circolo Vele Vernazzolesi) e Lorenzo Rossi (Garda Salò).

Condividi
Marco Callai
Nato a Genova il 7 febbraio 1984, inizia a scrivere all'età di 17 anni. E' coordinatore del portale LiguriaSport.com, autore dell'Annuario Ligure dello Sport e tra gli organizzatori del progetto Stelle nello Sport per la valorizzazione dello sport in Liguria. Collabora con RTL 102.5 ed Il Messaggero. E' autore della trasmissione "Stelle nello Sport" su PrimocanaleSport. Dal 2009 al 2012 è responsabile del settore Comunicazione della Federazione Italiana Canottaggio. Dal maggio 2013, lancia il portale CanottaggioMania.com.