Gemellaggio Artesina-Mondovì. Pinky alla partenza della “Babbo Run”

36
banner_696x100genoasamp

Mondovì è ormai la patria di Babbo Natale! La terza edizione della ‘Babbo Run’ ha infatti sancito il definitivo successo della manifestazione, con mille figuranti pronti a camminare e correre nelle splendide vie del centro storico del capoluogo monregalese. Una vera e propria festa, in grado di attirare le attenzioni di un pubblico estremamente variegato, riunito attorno alla magia del Natale. Pinky, la mascotte di Artesina, è giunta a valle per sancire il gemellaggio tra la ‘Babbo Run’ ed il tradizionale ritrovo dei ‘Babbo Natale sulla Neve’, andato in scena sulle nevi della stazione sciistica nel pomeriggio di sabato 9 dicembre. Un grande momento di amicizia e condivisione.  Il freddo intenso della giornata non ha frenato in alcun modo l’affluenza, a partire dall’inedita partenza da piazza Roma: l’atmosfera si è immediatamente riscaldata a suon di musica e balli, condotti
magistralmente dallo speaker Andrea Caponnetto.. Una volta sciolti i muscoli e le ‘ugole’, salutati anche dalle parole del sindaco Adriano e del vicesindaco Oliveri, i Babbi Natale hanno invaso via Beccaria, piazza Cesare Battisti, via Sant’Agostino e tutte le altre piazze del centro di Breo, con la possibilità di rendere ancor più divertenti ed appaganti le ‘fatiche’ grazie ai numerosi punti ristoro, allestiti in collaborazione con numerose attività
commerciali (Tossini Focacceria, Marchisio gastronomia, Bar del Moro, Barianna, Universo Party e Via Vai).
I cinque chilometri di percorso sono stati coperti in poco più di venti minuti dal primo Babbo giunto a piedi al traguardo di piazza Maggiore: Claudio Liboà, vincitore del memorial “Luigi Caldano”, ha preceduto Francesco Marino e Giulia De Paoli, prima ‘Babba’ a piedi dopo aver già ottenuto il riconoscimento dedicato al primo iscritto. A seguire un ricco buffet con rustìe e formaggi a cura della Confraternita della Trippa e della Rustìa di Villanova Mondovì, ideale aperitivo del pasta party allestito dai volontari della Babbo Run uniti alla cooperativa “Alpi del Mare” di Carrù.
Grandi emozioni per Giada Odetto, vincitrice del premio Babbovolante 2016, che grazie alla
disponibilità del pilota monregalese Paolo Bonanno e dell’Areoclub di Mondovì ha effettuato un indimenticabile volo in mongolfiera sulla ‘Babbo Run’. Quest’anno il sorteggio ha premiato il piccolo Mattia Matano: è lui il Babbovolante 2017, prossimo candidato al volo per l’edizione 2018. Innumerevoli i premi assegnati sul palco di piazza Maggiore, diretto dalla simpatia di Luca Trombetta ed animato dallo spettacolo hiphop delle ‘Good Vibes’ (coreografia di Manuela Marchisio), a partire dal più giovane, Giovanni Bono, sino al meno giovane, Sergio Severini. Da segnalare il Babbo giunto da più lontano: Andrea Brito, sbarcata a Mondovì direttamente da Caracas (Venezuela). Grande attesa anche per
l’assegnazione dei premi in materiale didattico alle tre scuole più numerose: prima la Scuola media di Mondovì Altipiano (500 Euro), seconda la Scuola media di Mondovì Borgato “Anna Frank” (300 Euro) e terza la Scuola elementare di Mondovì Borgo Aragno (200 Euro). Infine, applausi per il gruppo dell’Atletica Morozzo che si è aggiudicata il premio come costume più originale, dimostrando di aver inteso al meglio lo spirito della manifestazione.
«La Babbo Run regala grandi emozioni – spiega Mattia Germone, presidente  dell’Associazione
“La Funicolare” – appena scalfite dal grande freddo di questi giorni. Il calore dei mille partecipanti, molti dei quali ‘veterani’, ci fa capire che l’intuizione di Sabina Simone e Fabio Merigoni è oggi divenuta evento tradizionale: a loro il riconoscimento mio e del direttivo per la splendida idea e per la fattiva collaborazione di questi anni. E’ solo grazie ad un gruppo di volontari così coesi e numeroso che la nostra associazione può organizzare un evento all’apparenza semplice come la ‘Babbo Run’. I numeri confortano però i nostri sacrifici, per questo ci rivedremo presto con altre grandi manifestazioni: oltre agli eventi natalizi, vi ricordiamo sin d’ora “Il Re Mercante”!

Condividi
Marco Callai
Nato a Genova il 7 febbraio 1984, inizia a scrivere all'età di 17 anni. E' coordinatore del portale LiguriaSport.com, autore dell'Annuario Ligure dello Sport e tra gli organizzatori del progetto Stelle nello Sport per la valorizzazione dello sport in Liguria. Collabora con RTL 102.5 ed Il Messaggero. E' autore della trasmissione "Stelle nello Sport" su PrimocanaleSport. Dal 2009 al 2012 è responsabile del settore Comunicazione della Federazione Italiana Canottaggio. Dal maggio 2013, lancia il portale CanottaggioMania.com.