All’Atletica Arcobaleno Savona la gestione del Centro Sportivo “Olmo – Ferro”

80

Con grande soddisfazione Atletica Arcobaleno Savona annuncia l’aggiudicazione del bando di gara per la gestione del Centro Sportivo “Olmo – Ferro” per i prossimi cinque anni, a far data dal 1° Gennaio 2018.

Dopo cinque anni, interrotti soltanto durante i lavori di ristrutturazione, giunge il momento di rinnovarsi, così come si è rinnovata la struttura che oggi appare come uno dei migliori impianti della regione.

“Ci rinnoviamo per l’appunto , dandoci un nuovo e – crediamo –  migliore assetto organizzativo, in grado di rispondere alle sempre crescenti richieste di utilizzo, provenienti dalle diverse  realtà terrioriali e sportive. Per queste ragioni dalla attuale gestione affidata al nucleo “storico” Atletica Arcobaleno-Centro Atletica Celle Ligure con l’appoggio di Atletica Varazze,  siamo passati alla costituzione di un gruppo certamente più variegato composto anche dalla Polisportiva Celle che si occuperà prevalentemente del settore Calcio, mentre al Centro Atletica Celle Ligure compete ovviamente la parte relativa all’Atletica Leggera” sono parole del presidente Santino Berrino

Ma parlare solo di questo sarebbe riduttivo, perchè l’orizzonte si apre anche ad altre collaborazioni in grado di arricchire la capacità organizzativa del nuovo gruppo di gestione. “Alcune di esse sono ormai patrimonio consolidato come ad esempio con i nostri “fratelli” di Atletica Varazze, a cui siamo legati da molti anni di attività in comune nell’organizzazione di eventi sportivi, oltre a rappresentare validamente l’Arcobaleno nelle competizioni sportive, che detto per inciso, quest’anno ci ha portato a salire sul gradino più alto nelle gare regionali. Come sempre, con generosità i nostri amici varazzini non si tirano indietro quando richiediamo il loro contributo concreto nell’operatività della gestione. 

Altrettanto vale per l’Associazione “Tonino Mordeglia” di Protezione Civile, con cui abbiamo instaurato da anni uno stretto rapporto di collaborazione sul territorio che si è manifestato in molteplici occasioni. Penso alle tante gare sia dentro lo stadio, una per tutte è il Meeting Arcobaleno Atletica Europa, sia su strada come la CorriCelle o la Corsa della Befana, giunte ormai alla quarta edizione. Collaborazioni fondate innanzitutto su rapporti di reciproca stima e fiducia., e scusate se è poco.

Un altro tassello importante del nostro nuovo progetto di gestione è rappresentato dalla volontà di collaborare anche con Arcimedia, cooperativa sociale che si occupa di accoglienza delle persone richiedenti protezione internazionale e asilo politico. L’intenzione muove dalla precedente positiva esperienza che abbiamo avuto in questi anni, e si concretizza con la disponibilità di Arcimedia di affiancare ai nostri collaboratori alcuni richiedenti asilo, dando un fattivo contributo nella gestione e proponendo così un processo di integrazione sociale, che trova nello sport il terreno più fertile per svilupparsi.

La storia di tutte le associazioni che fanno parte di questo progetto dimostra che da sempre siamo mossi da obiettivi sportivi e sociali e non commerciali. Pertanto anche la nostra idea di gestione non sarà sicuramente speculativa ma mirerà principalmente a mettere in condizione tutti gli utilizzatori dell’impianto di poterlo fare nel migliore dei modi, all’insegna del rispetto reciproco e con marcata attenzione alla struttura, con la finalità di tutelare quello che è patrimonio comune.   In sostanza, il nostro obiettivo è quello di valorizzare al meglio il rinnovato Centro Sportivo con iniziative a vari livelli sia nell’ambito del calcio che dell’atletica leggera, confidando nel pieno supporto delle Amministrazioni Comunali di Celle e di Varazze per poter sviluppare al meglio le molte opportunità che oggi la struttura offre e per far conoscere sempre di più il nostro splendido comprensorio, sia in Italia che all’estero. Ovviamente, la sfida che affrontiamo è alta ma – come sempre – più alta è la posta in gioco, maggiori sono gli stimoli per superare gli ostacoli.Ben conoscendo l’impegno profuso dai nostri uomini e donne in questi cinque anni trascorsi,  il mio personale ringraziamento va a tutti coloro che si sono adoperati, con tanto sacrificio per farci arrivare a questo momento, augurando di mantenere per il futuro la stessa passione che è poi la vera ragione per la quale amiamo la nostra attività”. 

Condividi
Marco Callai
Nato a Genova il 7 febbraio 1984, inizia a scrivere all'età di 17 anni. E' coordinatore del portale LiguriaSport.com, autore dell'Annuario Ligure dello Sport e tra gli organizzatori del progetto Stelle nello Sport per la valorizzazione dello sport in Liguria. Collabora con RTL 102.5 ed Il Messaggero. E' autore della trasmissione "Stelle nello Sport" su PrimocanaleSport. Dal 2009 al 2012 è responsabile del settore Comunicazione della Federazione Italiana Canottaggio. Dal maggio 2013, lancia il portale CanottaggioMania.com.