Passi avanti per la Volvo Ocean Race a Genova

11
banner_696x100_newsletter

Il Sindaco di Genova, Marco Bucci, ha ricevuto oggi a Palazzo Tursi Andrea Tagliamacco, Head of Business Development della Volvo Ocean Race, per parlare della candidatura della Città ad ospitare l’edizione 2021 dell’importantissima regata internazionale. L’incontro ufficiale è stato preceduto da una riunione operativa negli uffici della società Porto Antico di Genova con il Presidente Giorgio Mosci ed il Direttore Generale Alberto Cappato, cui hanno partecipato anche Luca Di Liberto, iniziale promotore della candidatura della nostra città quale tappa della futura edizione della VOR, e Antonio Micillo, Presidente del Coni Liguria; nel corso della riunione sono stati messi a punto ulteriori dettagli riguardo alla logistica del Porto Antico e alle specifiche esigenze di uno dei più importanti eventi velici del mondo.

“Abbiamo avuto una volta di più l’opportunità di constatare il grande interesse del Team VOR verso la nostra città ed in particolare per l’area del Porto Antico – dice Giorgio Mosci – grazie anche al contributo del nostro Sindaco che ha confermato la sua ferma determinazione di rilanciare Genova e portarla alla ribalta sul piano internazionale”.

Della partecipazione di Genova alla VOR si è parlato, sempre oggi, anche allo Yacht Club Italiano: da un incontro con il Presidente Nicolò Reggio è emersa l’ipotesi di associare alla candidature di Genova anche la partecipazione diretta alla VOR 2021 di un’imbarcazione italiana con uno stampo il più possibile “genovese” a partire dal guidone dello stesso YCI.

Le date di svolgimento della VOR 2021 e la tipologia delle imbarcazioni, ha spiegato Andrea Tagliamacco, verranno ufficializzate all’inizio del 2018, a seguito delle dimissioni del Ceo Mark Turner e dell’insediamento di Richard Brisius e Johan Salèn quali Presidente e co-Presidente, entrambi esperti della VOR e, soprattutto Brisius, attento conoscitore dell’Italia e delle coste liguri, dove ha iniziato la sua carriera di velista partecipando al giro del mondo con il “Gatorade” di Giorgio Falck .

“Sarà importante creare un team forte ed integrato, proprio come ha suggerito Andrea Tagliamacco, che possa dare il maggior valore possibile tra chi si occupa della stop over a Genova e l’imbarcazione italiana – aggiunge Giorgio Mosci – e sarà l’occasione per rendere sempre più aperto e popolare il mondo della vela, finora considerato troppo spesso, ed erroneamente, uno sport esclusivo “.

L’edizione 2017-18 della Volvo Ocean Race è attualmente in svolgimento, nei giorni scorsi la regata da Lisbona è arrivata a Cape Town, al momento è in testa “Mapfre”, il team guidato dallo skipper spagnolo Xabi Fernàndez. La prossima tappa sarà Melbourne, in Australia.

Condividi
Marco Callai
Nato a Genova il 7 febbraio 1984, inizia a scrivere all'età di 17 anni. E' coordinatore del portale LiguriaSport.com, autore dell'Annuario Ligure dello Sport e tra gli organizzatori del progetto Stelle nello Sport per la valorizzazione dello sport in Liguria. Collabora con RTL 102.5 ed Il Messaggero. E' autore della trasmissione "Stelle nello Sport" su PrimocanaleSport. Dal 2009 al 2012 è responsabile del settore Comunicazione della Federazione Italiana Canottaggio. Dal maggio 2013, lancia il portale CanottaggioMania.com.