EPYG 2017: ancora una medaglia per Matteo Orsi. Italia prima nel medagliere dell’Atletica

39

Ultima giornata intensa per i Giochi Europei Paralimpici Giovanili in programma a Genova e Savona.  Ancora una medaglia “ligure” grazie a Matteo Orsi che ha conquistato il bronzo nelle gare a squadre che hanno chiuso il programma del Tennis Tavolo. Ancora in coppia con il compagno croato con cui ieri aveva conquistati l’argento nel doppio. Per l’albisolese questi Europei si chiudono con un oro, un arento e un bronzo. La sprinter genovese Maria Edith Laura (Polisportiva Quinto) ha corso gli 800 metri a Savona in 3’ 20” 81 mancando il podio ma raggiungendo comunque un riscontro cronometrico di tutto rispetto.

Chiudono comunque in bellezza gli azzurri dell’atletica che conquistano  altre tre medaglie al Campo Fontanassa di Savona e chiudono al primo posto nel medagliere con 11 allori (6 ori e 5 argenti) seguiti dalla Finlandia ferma a 7. Sono due gli Azzurri sul podio dei 400 T20 Under 18: Raffaele Di Maggio conquista l’oro (53.35) e subito dietro con l’argento Mario Bertolaso (1:01.31). Nella categoria accorpata T12-47 U18 Riccardo Bagaini si laurea campione d’Europa in 55.77 per la seconda volta in questa manifestazione dopo i 200 di ieri.  Tra le gare non da medaglia, negli 800 T13-35 U18 la ligure Maria Edith Laura taglia il traguardo in 3:20.81 mentre la primatista mondiale assoluta Bianca Marini si ferma ad appena 11 centesimi di secondo dal suo record con 3:47.21. Laura Dotto chiude invece i suoi 1500 T20 Under 20 con il primato personale di 5:46.03. Nel lungo femminile T11-13 Margherita Paciolla salta 4,18 e l’altra Azzurra piazza la sua migliore misura a 4,14. Elia Frezza, argento giovanile dei 200 T42-47, atterra a 4,86.

Giornata storica per la Boccia azzurra. All’Hotel Tower di Genova, a compiere la prima impresa ci ha pensato Elia Vettore che regala all’Italia la prima medaglia internazionale color oro nella giovane storia della disciplina nel nostro paese. Vettore si aggiudica dapprima la semifinale BC2 contro il croato Denis Jakus per 7-2 per poi sfidare in finale l’altro croato Luka Wagner che batte con un solo punto di differenza (3-2). La seconda soddisfazione porta la firma di Mirco Garavaglia che conquista un prestigioso bronzo nella categoria BC3. Dopo aver perso la sua semifinale nella categoria BC3 dal portoghese Tiago Tavares per 6-1, il terzo posto è stato un affare solo italiano tra Garavaglia e l’altra Azzurra Giulia Marchisio sconfitta nel turno precedente da Luis Costa (POR). Il giocatore della Polisportiva Superhabily vince 11-0 e il medagliere tricolore della Boccia agli Europei paralimpici giovanili sale a quota due. Le Nazionali FISPES di Atletica e Boccia chiudono l’avventura continentale giovanile con 13 medaglie (7 ori, 5 argenti, 1 bronzo).

Condividi
Marco Callai
Nato a Genova il 7 febbraio 1984, inizia a scrivere all'età di 17 anni. E' coordinatore del portale LiguriaSport.com, autore dell'Annuario Ligure dello Sport e tra gli organizzatori del progetto Stelle nello Sport per la valorizzazione dello sport in Liguria. Collabora con RTL 102.5 ed Il Messaggero. E' autore della trasmissione "Stelle nello Sport" su PrimocanaleSport. Dal 2009 al 2012 è responsabile del settore Comunicazione della Federazione Italiana Canottaggio. Dal maggio 2013, lancia il portale CanottaggioMania.com.