Scattano tra una settimana in Liguria i Giochi Europei Paralimpici Giovanili

95

E’ tutto pronto per i Giochi Europei Paralimpici Giovanili, in programma in Liguria dal 9 al 15 ottobre con la partecipazione di Regione Liguria, Comune di Genova e Comune di Savona, il sostegno di Inail, Fondazione Terzo Pilastro, Gruppo Mediobanca, Eni e Rai. E’ il più grande appuntamento giovanile paralimpico in Europa ,che si svolge nel 2017 in Liguria con la partecipazione di oltre 600 atleti (mille tra sportivi e staff) in arrivo da 26 nazioni: Austria, Belgio, Bulgaria, Croazia, Danimarca, Estonia, Finlandia, Francia, Germania, Gran Bretagna, Israele, Italia, Lituania, Lussemburgo, Montenegro, Norvegia, Olanda, Portogallo, Repubblica Ceca, Romania, Serbia, Slovacchia, Slovenia, Spagna, Svezia e Turchia. Gli azzurri, padroni di casa, sono la rappresentativa più numerosa con 49 atleti, seguiti da Germania (43), Croazia (25) e Svezia (24).  E’ italiano il più giovane atleta degli EPYG: si chiama Matteo Parenzan, gareggia nella competizione di Tennistavolo e ha soltanto 10 anni. La più esperta, specializzata nello stesso sport di Parenzan, ha 23 anni: è la francese Anne Divet. Saranno 4 i liguri in gara: l’albisolese Matteo Orsi nel tennistavolo, i genovesi  Maria Edit Laura nell’atletica, Asia Giordano nel judo e Andrea Azzarito nel nuoto.

Oggi il sipario è stato alzato a Palazzo Ducale. Dopo il benvenuto del neopresidente Luca Bizzarri, è intervenuto il numero uno del Comitato Italiano Paralimpico Luca Pancalli. “Gli EPYG evidenziano, ancora una volta, la mission del mondo paralimpico, ossia  tentare di cambiare la percezione della disabilità nella società civile attraverso lo sport. Mi auguro che i nostri giovani, cuccioli della famiglia paralimpica italiana, possano fare esperienza positiva sotto il profilo tecnico-agonistico e coltivare amore per lo sport che stanno portando avanti”. Per Giovanni Toti, presidente Regione Liguria, “sarà una settimana importante per la Liguria, Genova e Savona: è un bel momento di sport ma il messaggio più importante lo lanceranno gli atleti dimostrando che ogni sfida, con impegno può esser vinta e in tal senso grande è il valore dello sport in termini di welfare e inclusione sociale”. Per Marco Bucci, sindaco di Genova, “quest’evento ci restituisce l’immagine che Genova vuole avere nel futuro, proiettata in un ambiente dove tutte le persone, indipendentemente dal loro grado di abilità, possono raggiungere i loro obiettivi”.  Presenti a Palazzo Ducale, anche il presidente EPC Ratko Kovacic  l’assessore regionale allo sport Ilaria Cavo, il sindaco di Savona Ilaria Caprioglio assieme all’assessore allo sport Maurizio Scaramuzza, il consigliere comunale delegato allo sport Stefano Anzalone con il vicesindaco Stefano Balleari.

“Ringrazio Regione Liguria e i comuni di Genova e Savona per il grande supporto, assieme ai nostri volontari che sono motivatissimi, lavorano anche di notte. Tutti quanti, con grande sensibilità, hanno capito il messaggio che volevamo lanciare attraverso questo evento. Ringrazio, pertanto, la Direzione Regionale Scolastica e tutti gli istituti coinvolti nel nostro progetto perché insieme abbiamo portato avanti un’eccezionale operazione culturale” sono parole di Dario Della Gatta, presidente del Comitato Organizzatore.

Da lunedì 9 ottobre le delegazioni inizieranno ad arrivare a Genova presso il Tower Airport,  quartier generale dell’evento. Due giorni di classificazioni, poi la cerimonia di apertura mercoledì 11 ottobre dalle 10:30 in piazza De Ferrari con la partecipazione dei campioni Vittorio Podestà (due volte campione paralimpico a Rio 2016 nell’handbike), Francesco Bocciardo (campione paralimpico a Rio 2016 nel nuoto),  Monica Contrafatto  medaglia di bronzo a Rio nei cento metri piani e Oney Tapia, medaglia d’argento nel Lancio del Disco. In serata, ci sarà la cena di gala all’Acquario di Genova. Poi le sfide: giovedì 12, venerdì 13 e sabato 14 ottobre nelle seguenti sedi: Padiglione Blu della Fiera di Genova (tennis tavolo, goalball, judo non vedenti oltre alla vela nello specchio acqueo antistante), Tower Airport (boccia), Fascia di Rispetto di Prà (nuoto alla Piscina I Delfini, calcio a 7 sul campo Ferrando), Campo della Fontanassa a Savona (atletica leggera).

Ci sarà un’altra squadra in evidenza agli EPYG e sarà impegnata 24 ore su 24 per garantire la miglior permanenza in Liguria a tutti i partecipanti. E’ quella del Comitato Organizzatore,  riunita dal presidente Dario Della Gatta e coordinata dal direttore generale Carlo Fernandez. Sono circa 1000 i volontari, tutti in perfetta divisa firmata Givova. Croce Rossa fornirà l’assistenza medica su tutti i campi di gara e durante la cerimonia d’apertura.  Fidal Servizi si occuperà di accrediti e cronometraggi. Aeronautica Militare, Marina Militare, Carabinieri, Polizia, Guardia di Finanza, Esercito, Polizia Penitenziaria della Liguria (partner storico del movimento paralimpico ligure) offrono il loro supporto assieme alle Questure di Genova e Savona. Tutte le strutture Costa Edutainment (Acquario di Genova, Galata Museo del Mare, Biosfera, Bigo) offriranno ingresso gratuito agli atleti Epyg con sconto del 50% per gli accompagnatori.

Un altro grande motivo di orgoglio del Comitato Organizzatore deriva dal coinvolgimento di 12.000 studenti liguri, appartenenti alle 22 scuole superiori di Genova e Savona che hanno aderito ai progetti di alternanza scuola lavoro. Il Gastaldi Abba ha tra i suoi studenti Maria Edit Laura che parteciperà alle gare di atletica. Il Liceo psicopedagogico , Linguistico e Musicale “Pertini” tiferà per Asia Giordano (Judo) e Andrea Azzarito (nuoto).

Gli studenti del musicale si occuperanno degli accompagnamenti in note alla cena di gala e in occasione della Cerimonia di Apertura. I ragazzi del Firpo hanno prodotto uno studio su tutte le barriere architettoniche sui percorsi  tra le scuole coinvolte e i campi di gara. Il Montale contribuisce con ben 50 ragazzi di staff mentre dal Lanfranconi di Voltri arrivano le Cheerleaders. Gli studenti di Bergese e Marco Polo cureranno l’accoglienza alle Cerimonie.

Altrettanto preziosi il supporto degli studenti di Calvino, Gastaldi- Abba, Gobetti, IC Terralba, King, Klee Barabino, Liceo Da Vinci, Primo Levi, Rosselli, Vittorio Emmanuele, Marconi di Chiavari e Vittorino da Feltre/Bernini. Bellissima esperienza anche per le  due Scuole Medie: IC Brignole e IC Quezzi . Hanno partecipato e vinto il Concorso del disegno Epyg 2017 a coronamento di progetti di inclusione che durano da anni.

Ecco tutti i protagonisti a sostegno degli Epyg 2017. Partner Istituzionali: Regione Liguria, Comune Genova, Comune Savona, Camera Commercio Genova, Inail, Inail Superabile, Fondazione Terzo Pilastro. Platinum Sponsor: Eni, Givova, Mediobanca. Gold Sponsor: Iren, Bmw. Silver Sponsor: Acquario & Costa Edutainment, Coop Liguria, Svizzera Ricevimenti. Techical Supplier: Aeroporto Genova, Aifi, Alisea, Amiu, Amt Genova, Anpas, Asd Praese, Asl3, Aster, Con.Te.Co, Croce Rossa Italiana Comitato Regionale Liguria, Csen, Cus Savona, Dedalus, Fidal Servizi, Fiera Di Genova, Gallo, Gs Aragno, Leo’s Computer, Lions, Metro, Pra’ Viva, Prenotaxi, Protezione Civile Liguria, Seprommedaglie, Wcpt. Media Partner: Rai, Secolo Xix. Title Partner: Epc, Cip. Sport Partner: Fib, Finp, Fisdir, Fispes, Fispic, Fitet, Fiv. Un ringraziamento speciale a Ministero Difesa, Ministero Giustizia, Ministero Interno.

L’evento si svolge grazie alla collaborazione delle federazioni paralimpiche: Federazione Italiana Sport Paralimpici e Sperimentali, Federazione Italiana Nuoto Paralimpico, Federazione Italiana Sport Paralimpici Ipovedenti e Ciechi, , Federvela,  Federazione Italiana Tennistavolo, Federazione Italiana Bocce.

Condividi
Marco Callai
Nato a Genova il 7 febbraio 1984, inizia a scrivere all'età di 17 anni. E' coordinatore del portale LiguriaSport.com, autore dell'Annuario Ligure dello Sport e tra gli organizzatori del progetto Stelle nello Sport per la valorizzazione dello sport in Liguria. Collabora con RTL 102.5 ed Il Messaggero. E' autore della trasmissione "Stelle nello Sport" su PrimocanaleSport. Dal 2009 al 2012 è responsabile del settore Comunicazione della Federazione Italiana Canottaggio. Dal maggio 2013, lancia il portale CanottaggioMania.com.