Giugno di crescita per il Karate Club Savona

39

Terminati gli impegni degli agonisti, il Karate Club Savona ha dedicato il mese di giugno agli esami di cintura in attesa del consueto stage sul lago di Osiglia di luglio, dove grandi e piccoli potranno passare due giorni di sport e divertimento insieme. Domenica 11 e Lunedì 12 giugno si sono infatti svolti gli esami di cintura per gli atleti del Karate Club Savona rispettivamente nel Palazzetto dello Sport di Carcare per gli atleti nati dal 2013 al 2006 e nella palestra di Via Mentana a Savona per i più grandi; come di consueto l’appuntamento ha impegnato tutta la mattinata di domenica e la serata di lunedì terminando con le foto di rito. I numerosi iscritti (130) tra bambini e ragazzi (dai 4 ai 16 anni) si sono cimentati con i vari programmi d’esame al cospetto delle commissioni composte dai Maestri Fassio, Quaglia e Zucconi, gli Istruttori Bernat e Carlini, gli Allenatori Vallicelli, Bonifacino e Spiezia e dai collaboratori Balestra Claudio e Valentina, Briano Giulia, Ferrero Fabiana, Lanza Giacomo, Mantovani Flavio e Vallicelli Aldo.

Giovedì 15 giugno si sono invece svolti gli esami di cintura per i 13 atleti della sede sociale distaccata di Lavagnola a Savona.

Gli esaminandi presenti hanno ottenuto la cintura di grado superiore dimostrando a genitori, tecnici e compagni di palestra quanto avevano imparato durante la stagione 2016/2017 in un clima di grande serenità e partecipazione corale.

Una menzione particolare va fatta per Casu Marco, Genta Micol, Masone Riccardo e Sava Stefano, che hanno superato brillantemente l’esame per la cintura MARRONE/NERA.

Ecco tutte le nuove cinture:

Viola: ELOUAI Lina, PIZZORNO Davide e Flavio, SIGNORASTRI Giacomo, TRIMBOLI Alessandro e VENTURA Melissa.

Gialle: ACQUARONE Elisabetta, AGOSTINELLI Alessandro, BATTISTEL Miriam, BERTOCCI Ludovico e Sofia, CASELLA Pietro, DE MICHELI Valentina, MARENDA Isabel Victoria, PIZZORNO Matteo, ROSSI Virginia e ROVERE Lisa.

Arancio: ASTENGO Marco, BERRUTI Matteo, BRIGNONE Giorgia, CASELLA Dario, DI MURRO Pietro, GAVACIUTO Giada, MANCA PEROTTI Beatrice, REALE Simone e SCARPA Alessio.

Verde: AGOSTO Carolina, ALBAMONTE Giorgia, BORINI ARianna, CHIAPASCO Nicolò, GIORDANI Paola, MALSIAJ Daniel e PENE’ Caterina.

Blu: ASTENGO Andrea, GENTA Jacopo, ROSSELLO Francesca.

Marrone: ODELLO Andrea e PASTORINO Davide.

Il Presidente Novelli Attilia ha consegnato le cinture ed i diplomi a chi ha conseguito la cintura intera ed ha comunicato a tutti i presenti che anche quest’anno ci sarà il consueto Stage di Osiglia, ma la novità è che saranno tre anziché due i giorni dove i Maestri aspetteranno tutti coloro che avranno il desiderio di partecipare. Venerdì 7, sabato 8 e domenica 9 luglio infatti si svolgerà la 14^ edizione dello stage di karate, presso il lago di Osiglia, appuntamento annuale che richiama tutti gli atleti del Karate Club Savona, dai più piccoli ai più grandi per un week end di aggregazione e di sport all’aria aperta. Quest’anno lo stage prevede nuovamente attività di karate, di tiro con l’arco e probabilmente canoa, intervallati da momenti di “relax” durante i quali si potrà fare il bagno nel lago e montare le tende per chi decide di passare le notti in campeggio con amici e parenti!

Sabato sarà presente con i suoi atleti anche il Maestro torinese Gennaro Talarico che è stato per anni il Tecnico responsabile della Nazionale Giovanile di Karate.

Inoltre a fine giugno si è svolta la 10^ edizione del WKF YOUTH TRAINING CAMP & WKF YOUTH CUP a Umag in Croazia, la COPPA DEL MONDO GIOVANILE, manifestazione che nel kumite individuale è valevole per le qualificazioni alle prossime Olimpiadi Giovanili (Yog) in programma a Buenos Aires nel 2018. Grazie alla rappresentativa GOLDEN LEAGUE COMPETITOR of ITALY erano presenti anche 4 atleti del KCS: COLANTUONI Anna (JU kg 48), GENTA Micol (U12 kg 35), LORENZETTI Tommaso (U14 kg 40), ODELLO Andrea (U12 kg 35) che hanno partecipato all’evento Mondiale insieme a ben 2452 atleti iscritti di 384 squadre di 70 differenti nazionalità. L’organizzazione denominata Golden League Competitor of Italy, ha sicuramente contribuito a realizzare una serie di esperienze importanti, sia sotto l’aspetto formativo e della crescita personale, sia sotto l’aspetto sportivo, che indubbiamente sono tornate utili nella carriera agonistica personale di tutti coloro i quali hanno partecipato a questa avventura. Ora per alcuni di loro, si sono aperte, grazie ai prestigiosi risultati ottenuti, anche le porte della Nazionale Italiana, speriamo che questo sia di buon auspicio anche per gli atleti savonesi.

Il Camp è iniziato lunedì 26 giugno e Tommaso, Andrea e Micol supportati da Veronica responsabile della GLC hanno partecipato ai tre giorni di allenamento con i cinque grandi Campioni Europei e Mondiali presenti all’evento: Davide Benetello, Junior Le Fevre, Stanislav Horuna, Douglas Brose e Predrag Stojadinov. Mercoledì il M° Quaglia con Anna Colantuoni e i tecnici Raffaella Carlini e Valentina Vallicelli hanno raggiunto in terra croata i ragazzi, così giovedì le due istruttrici savonesi hanno potuto partecipare al corso di COACH INTERNAZIONALE ed ottenere così l’attestato WKF. Venerdì alle 12 invece è cominciata la gara per le categorie giovanile Under 12 e Under 14: Tommaso e Andrea hanno affrontato il primo incontro carichi di troppa tensione, e la poca esperienza in campo internazionale ha fatto si che il loro sogno si sia infranto al primo turno, cedendo il passo a due atleti (serbo l’U14 e russo l’U12) che poi giungeranno entrambi quinti in classifica. Rimane comunque per i due Savonesi una grande esperienza e la voglia di riscatto l’anno prossimo, Micol invece nonostante sia uno scricciolo (solo 27 Kg) non si demoralizza e lotta come una leonessa in tutti gli incontri: superando al primo turno una slovacca per 3 a 0 e al secondo turno una russa per 3 a 0. Approda cosi alla finale di poule che regalerebbe alla piccola ligure l’accesso alla finale, ma Micol non riesce ad imporre il suo ritmo alla brava atleta ungherese che la batte per 1 a 0. La gara per la savonese non è ancora finita, resta da disputare l’incontro di finale che vale il bronzo, la biondina italiana si trova di fronte una ragazzina bielorussa decisamente più alta e prestante, ma con due splendide tecniche di calcio si assicura la medaglia con un punteggio netto di 6 a 0. Sabato è il turno di Anna a scendere in campo: al primo incontro vince con un’atleta inglese, ma viene fermata al secondo turno da una forte canadese, vincitrice dell’edizione precedente.

Domenica 17 giugno 2017 presso il Palazzetto dello Sport di Quiliano si sono inoltre svolti gli esami regionali di graduazione a cintura nera del 1°, 2° e 3° Dan. Per il sodalizio savonese si sono presentati all’appuntamento due atleti che hanno superato a pieni voti l’esame conquistando:

  • Edoardo Lorenzetti – II dan
  • Davide Zunino – I dan
Condividi
Marco Callai
Nato a Genova il 7 febbraio 1984, inizia a scrivere all'età di 17 anni. E' coordinatore del portale LiguriaSport.com, autore dell'Annuario Ligure dello Sport e tra gli organizzatori del progetto Stelle nello Sport per la valorizzazione dello sport in Liguria. Collabora con RTL 102.5 ed Il Messaggero. E' autore della trasmissione "Stelle nello Sport" su PrimocanaleSport. Dal 2009 al 2012 è responsabile del settore Comunicazione della Federazione Italiana Canottaggio. Dal maggio 2013, lancia il portale CanottaggioMania.com.