Campionato Italiano CSI: buona la prima per la spedizione ligure

74
Uno dei liguri prtagonisti nel Campionato Italiano CSi

549 i karateka impegnati a Bellaria (RN) a contendersi il titolo di campione del Centro Sportivo Italiano. Alla cerimonia di apertura, hanno sfilato le 52 società sportive rappresentative delle regioni italiane. A bordo dei tatami saranno 24 gli ufficiali di gara e 43 gli arbitri che andranno ad assegnare i punteggi nei kata e nei kumitè del finale di stagione arancioblu, nella massima competizione nazionale. Anche in questa finale, è rilevante la straordinaria partecipazione giovanile: il 60% dei karateka infatti, sono giovani under 14.

“Ci attendiamo una buona gara, di qualità dei nostri atleti liguri, queste le premesse dei vertici regionali; stiamo riscontrando nel nostro circuito regionale, una forte crescita del livello tecnico delle gare e della partecipazione “.

Il programma prevedeva gare di kata e di kumitè nelle diverse categorie previste nel regolamento; sono 26 le categorie complessive previste nel campionato, suddivise per classi di peso e cinture.

«Le arti marziali ed il karate in special modo in termini educativi sono tra gli sport maggiormente significativi. Perciò ringrazio l’impegno delle nostre società sportive e mi auguro fortemente che questa disciplina possa ancora crescere nella nostra associazione. Noi cerchiamo di aiutare ogni persona a conoscere meglio se stessa e conoscere l’altro non come nemico ma come compagno di viaggio. Nel cuore leggiamo i vostri sogni di vittoria, le vostre speranze di migliorare, l’amore stesso per la vita. Il nostro desiderio è che in questo Campionato Nazionale oltre alla ricerca del rigore, della disciplina e della perfezione tecnica, i finalisti possano gustarsi l’amicizia sportiva, della partecipazione».

Eccola la gara spettacolare (evocata dai vertici regionali), l’ha realizzata nel kata individuale maschile categoria ragazzi cintura nera il campione italiano CSI ALDO ROBERTI, una grande promessa del CSK 1978. L’atleta ligure del comitato di Chiavari è salito sul gradino più alto del podio precedendo gli atleti dei comitati lombardi di Mantova (2°class) e di Bergamo (medaglia di bronzo). È il primo campione italiano proveniente dalla Liguria; grande soddisfazione del maestro Luca Moretti responsabile della spedizione ligure.

Ottimi risultati della spedizione ligure (che partecipava ai campionati nazionali per la prima volta) con i propri campioni regionali che si sono fermati ai piedi del podio:

  • 5° posto per GIULIA MILANTA nel Kata individuale femminile categoria ragazzi cintura nera;
  • 5° posto per VIRNA RIGHETTI nel Kata individuale femminile categoria esordienti A cintura marrone/nera;
  • 4° posto per GIULIA FRUGONE nel Jiu kumite categoria seniores cintura bianca/nera.

Molto soddisfatto il presidente della società e direttore tecnico Evro Margarita che promette di aumentare la partecipazione al campionato nazionale csi, anche nelle specialità a coppie e nella coppa per squadre.

Condividi
Nato a Genova nel 1985, appassionato di sport da sempre. Scrivo soprattutto di tiro con l'arco, grazie alla collaborazione con la Fitarco, e di pallanuoto nella sezione web dedicata de Il Secolo XIX. Negli scorsi anni sono stato uno degli speaker "sportivi" di Radio 19.