Football day per i Pirates a Luceto

10

Tutti i Pirati in campo in questo fine settimana denso di appuntamenti. Per i tifosi dei Pirates ci sarà solo l’imbarazzo della scelta nella giornata di Domenica 23. Inizieranno al mattino alle ore 12, con l’esordio assoluto nella prima giornata di campionato CIFAF Football americano femminile, le ragazze del team Sealights, nato dall’accordo sportivo tra il team femminile Pirates ed il team femminile dei Blitz (Saette), squadra della provincia di Torino. Una partita che le ragazze giocheranno contro la squadra accreditata della vittoria finale, il One Team di Verona. Coach Alice Menaballi è fiduciosa: «Finalmente in campo. Sono curiosa di vedere le nostre ragazze all’opera contro un team forte ed esperto come quello veronese. In preseason abbiamo fatto bene, ma sappiamo anche che il nostro roster è composto dalla quasi totalità di esordienti assolute. Ci siamo allenate bene e duramente in questi mesi ed ora il campo ci dirà quale sarà il nostro obiettivo per il futuro».

A seguire alle ore 15,00 i Pirates affronteranno i White Tigers di Massa. Un incontro che si preannuncia incandescente per la posta in palio, visto che i tigrotti toscani sono alla partita da “dentro o fuori” e vincendo avrebbero ottime chances per approdare ai playoff. Così anche per i savonesi, leggermente in vantaggio ma con un calendario meno agevole, visto che i toscani all’ultima di campionato se la vedranno con il fanalino di coda degli Alfieri Asti ancora a zero vittorie, mentre i liguri saranno di scena a Chiavari contro i Predatori nell’ormai tradizionale derby dei due golfi. Un match che sarà molto equilibrato. Non facciamoci ingannare dal punteggio dell’andata, fin troppo severo nei confronti dei toscani, autori comunque di una buona prova ma colpevoli di ben otto turnover tra intercetti e fumble persi. Errori che sicuramente non ripeteranno in quel di Luceto.

Michele “Mitch” De Cunsolo, Defensive Coordinator: «All’andata ho fatto i complimenti alla nostra difesa che ha giocato una partita fantastica. Ma come sempre nel football, finite le pacche sulle spalle ed i complimenti, bisogna pensare subito alla partita successiva. Ho messo in guardia i miei. Non sarà come a Massa, dove loro han sbagliato tutto e noi ne abbiamo approfittato, capitalizzando i loro errori. Dimentichiamoci questo perché faremo un grave errore a pensare a quella partita come specchio del valore dei toscani. Assolutamente no. Sono un’ottima squadra capace di giocate anche spettacolari che non dobbiamo assolutamente sottovalutare. Queste partite si vincono solo giocando con concentrazione e soprattutto disciplina».

Il pomeriggio domenicale non si ferma per i Pirates. A qualche chilometro di distanza infatti, i ragazzini terribili del flag saranno impegnati a Vedano Olona (Varese) per il raduno valutativo per la Nazionale under 13 di flag. Saranno accompagnati dal responsabile del settore giovanile Pirates Nico Amoroso e dal Coach Stefano Cocco. Un grande motivo di orgoglio per la famiglia pirata che ritorna nuovamente, a distanza di qualche anno, con suoi giocatori nel giro della nazionale flag junior. Il progetto di sviluppo continua e comincia a far vedere i suoi frutti. Ai ragazzi convocati che sono Biato Angelo, Bianchelli Carola, Carone Liam e Zanirato Alessandro, un grosso in bocca al lupo. Forza e Onore.

Condividi
Marco Callai
Nato a Genova il 7 febbraio 1984, inizia a scrivere all'età di 17 anni. E' coordinatore del portale LiguriaSport.com, autore dell'Annuario Ligure dello Sport e tra gli organizzatori del progetto Stelle nello Sport per la valorizzazione dello sport in Liguria. Collabora con RTL 102.5 ed Il Messaggero. E' autore della trasmissione "Stelle nello Sport" su PrimocanaleSport. Dal 2009 al 2012 è responsabile del settore Comunicazione della Federazione Italiana Canottaggio. Dal maggio 2013, lancia il portale CanottaggioMania.com.