Quattrocento atleti per il 20° Trofeo Nazionale Gino Bianchi

267
banner_696x100genoasamp

Sabato e domenica prossimi il Paladiamante di via Maritano ospiterà il 20° Trofeo Nazionale Gino Bianchi di Ju Jitsu AIJJeDA (Associazione Italiana Ju Jitsu) riservato alle categorie Bambini (dai 6 anni) e Senior. Saranno 400 gli atleti che scenderanno sui tatami genovesi,  in rappresentanza di 23 società provenienti da Lazio, Liguria, Piemonte, Toscana e Umbria.

Ju Jitsu Pieve Ligure del maestro Aldo Corallo, con 84 atleti, è la società più rappresentata, seguita dalla Lino Team con 53 e dalla Tegliese con 52. Per la Liguria, sono in gara anche Forza e Coraggio, Dinamic Gym, Polisportiva Prati Fornola, Polisportiva San Siro Nervi, Scuola Ju Jitsu, Evolve Gym Club, Sakura Kai, Unione Sportiva Sestri Ponente, Alta Valle Scrivia, Damun Genova e Link.

Fighting System, Accademia e Ne Waza: queste sono le discipline di gara. Si inizierà sabato pomeriggio con i bambini e ragazzi per la specialità agonistica, fighting e accademia. Domenica si proseguirà con il fighting, ne waza e accademia per gli agonisti.

La competizione, organizzata da Asd Tegliese in collaborazione con AIJJeDA e la partecipazione di Fijlkam e Csen Nazionale, rappresenta un appuntamento annuale molto atteso da tutti i partecipanti e da tutti coloro che sono legati profondamente al ricordo del caro maestro Gino Bianchi, pioniere del Ju Jitsu in Italia e a Genova.

Condividi
Marco Callai
Nato a Genova il 7 febbraio 1984, inizia a scrivere all'età di 17 anni. E' coordinatore del portale LiguriaSport.com, autore dell'Annuario Ligure dello Sport e tra gli organizzatori del progetto Stelle nello Sport per la valorizzazione dello sport in Liguria. Collabora con RTL 102.5 ed Il Messaggero. E' autore della trasmissione "Stelle nello Sport" su PrimocanaleSport. Dal 2009 al 2012 è responsabile del settore Comunicazione della Federazione Italiana Canottaggio. Dal maggio 2013, lancia il portale CanottaggioMania.com.