Urania C.S.

30

Un modo migliore per festeggiare i 90 anni del nostro sodalizio, sarebbe stato difficile trovarlo; in evidenza, come ultimamente accade, il canottaggio, con il nostro settore “sul tetto d’Italia” per il terzo anno consecutivo, con quattro titoli italiani 2016 all’attivo ed un ruolino di piazzamenti da veri schiacciasassi! Nella Pesca Sportiva, l’Urania si è affacciata nuovamente alle competizioni che contano, conquistando un inaspettato quanto beneaugurante quinto posto ai campionati Italiani di bolentino a Trieste.

Essere dirigenti di una società così è fin troppo semplice, “tutta discesa” come avrebbe detto il mio papà ed in effetti adesso il meccanismo è ben oliato e funziona a meraviglia, ma il segreto credo sia di non adagiarsi sugli allori dei risultati conseguiti, ma spronarsi per spronare i nostri atleti a fare sempre del proprio meglio, convincersi che quanto fatto fin ora, non sia che una parte di quello che potremmo riuscire a fare e per questo, dobbiamo fare in modo che i nostri ragazzi sviluppino quella passione e quell’attaccamento che in qualche modo tempo addietro ha mosso noi.

Al giorno d’oggi, con gli stimoli esterni che ciascun giovane ha a disposizione, non è semplice interessarli ad uno sport come il canottaggio, che richiede particolare tenacia e perseveranza prima ancora che forza e resistenza o ancor peggio alla pesca sportiva, nella quale occorre allenare doti come la pazienza e l’arte dell’imparare dai più bravi. Ecco, noi dobbiamo fare in modo che i ragazzi che intraprendono questi percorsi sportivi, trovino in quello che fanno, uno stimolo più forte di quelli che potrebbero facilmente trovare in attività meno impegnative.

Personalmente, dopo quarant’anni di attività sportiva (ahimé), credo che “fare gruppo”, sia l’arma in più che consente ai ragazzi di trascinare ed essere trascinati; questo accade durante gli allenamenti, nelle competizioni, ma soprattutto, nei rapporti che ciascuno di loro ha con il prossimo, nella vita di tutti i giorni. Più di una volta mi sono trovato a constatare come un momento di difficoltà momentanea di qualcuno dei nostri ragazzi, venisse automaticamente gestita dal gruppo come una sfida collettiva, dalla quale uscire tutti insieme, con incitamenti e rassicurazioni, nel vissuto giornaliero, come nella competizione; da padre, credo che non esista scuola migliore di quella che ti insegna la “sana competizione”; fare del tuo meglio per vincere lealmente, facendo il possibile per mettere in condizioni il tuo antagonista di fare altrettanto e questo è quello che succede al C.S. Urania!

Tutto quanto sopra, ha portato la nostra Società alla realtà che rappresenta oggi; una società tra le più feconde presenti sul territorio in termini di presenze e risultati, con oltre 70 atleti di varie età e categorie allenati da ben 10 allenatori federali qualificati, con un imponente parco barche da canottaggio per sedile fisso, per coastal rowing e per sedile mobile, un motoscafo per gli allenatori dedicato alle uscite in mare, una palestra su due piani appena ristrutturata, con una ventina di remergometri Concept per l’allenamento indoor, una vasca per l’affinamento della tecnica di voga, oltre a varie attrezzature ginniche e macchine per la pesistica e per la pesca sportiva, un locale attrezzato completo di armadietti, frigoriferi e freezer…….e siamo solo all’inizio!!

Certo, la passione e la voglia di fare spesso cozzano contro la dura realtà odierna, fatta di mancanza atavica di fondi per lo sport e di adempimenti burocratici sempre più stringenti e numerosi; per questo, oltre alla passione, all’Urania ci siamo dotati di una determinazione non comune nel raggiungere gli scopi che ci prefiggiamo, per non perdere di vista l’obiettivo primario che ci guida: il benessere psico-fisico dei nostri ragazzi!

Volete provare per credere? Veniteci a trovare in Via Argonauti, 10R, nello splendido borgo marinaro di Vernazzola o scriveteci all’indirizzo info@clubsportivurania.org

 

Condividi
Cristina Cambi
Appassionata di Sport e di ... Cucina. Scrivo per LiguriaSport.com, aggiorno l'Annuario Ligure dello Sport e l'Annuario Nazionale Ussi, faccio parte del team di Stelle nello Sport e ho creato il sito ingredienti.org perchè mi piace sperimentare "formule" per mangiare meglio.